Commenta

Brescello, donna
cade in acqua. Salvata
dai VvFf di Viadana

vigilifuoco_ev

I Vigili del Fuoco di Viadana, insieme ai colleghi di Guastalla, sono riusciti a salvare una donna che si trovava nell’acqua del fiume da circa un’ora. Il fatto è accaduto lunedì pomeriggio nel punto in cui l’Enza confluisce nel fiume Po.

Il drammatico episodio si è verificato a Brescello, a pochi chilometri da Viadana, ed ha fatto convergere sulla zona oltre ai Vigili del Fuoco di Guastalla e, appunto di Viadana, anche carabinieri, ambulanza del 118 e un elicottero che alla fine ha portato all’ospedale la donna stremata e infreddolita. Tutto è accaduto attorno alle 14 quando M. R. G. di 62 anni, residente nel paese di don Camillo e Peppone, stava passeggiando in riva al fiume approfittando di un pallido sole. All’improvviso a causa del sentiero fangoso la donna è scivolata dalla scarpata finendo in acqua senza più riuscire a risalire.

In quella drammatica posizione la signora è rimasta circa un’ora sino a quando sono passati due escursionisti che si sono sporti verso la signora nel tentativo di tirarla fuori. Ma, sia a causa della riva assai ripida sia a causa del terreno fangoso, ogni tentativo è risultato vano mentre nella zona si radunavano parecchi curiosi, richiamati dal dispiegamento di forze dell’ordine. Con l’ausilio di corde e di un canotto dopo numerosi sforzi i soccorsi sono riusciti ad estrarla dall’acqua, nella quale era rimasta immersa con le gambe sino alla cintola. Una volta tirata a riva, la 62enne infreddolita e sotto shock è stata caricata sull’elicottero e trasferita all’Ospedale di Guastalla per i necessari accertamenti sanitari.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti