Commenta

Ubriaco non paga
la cena e prende a bottigliate
un viadanese: arrestato

cc-ev

Nella tarda serata di sabato, a Viadana, i militari della locale stazione Carabinieri hanno arrestato G. C., classe 1976, disoccupato e residente a Milano (ma di fatto senza fissa dimora), resosi protagonista di aggressione e minacce all’interno del ristorante “Il Teatrino”.

L’uomo, in stato di ebbrezza da alcolici, dopo aver consumato la cena presso il medesimo locale viadanese di vicolo Quartierino 33, non voleva pagare il corrispettivo di 60 euro. Alle rimostranze del titolare, G. R. di 51 anni, l’avventore ha reagito violentemente aggredendo senza motivo un altro cliente, colpito con una bottiglia di vetro alla testa: Z. R., 52enne di Viadana, ha riportato ferite lacero contuse giudicate guaribili in 10 giorni dai sanitari dell’ospedale Oglio Po di Vicomoscano, dov’è stato trasportato per le cure del caso.

Con la bottiglia rotta tra le mani, il milanese ha minacciato le altre persone presenti all’interno del ristorante, costringendole a fuggire all’esterno del locale. Il tempestivo intervento dei Carabinieri di Viadana ha scongiurato conseguenze peggiori: gli uomini dell’Arma sono entrati, hanno disarmato e bloccato G. C. e l’hanno arrestato. L’uomo è stato trattenuto nella camera di sicurezza della caserma di Viadana, in attesa del processo per Direttissima.

“Il Teatrino” ha riportato danni alle suppellettili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti