Commenta

Avis Mantova riduce
i centri di raccolta: a
rischio quello bozzolese

donazione-avis-sangue-ev

Nella foto, una donazione di sangue in un centro di raccolta Avis

BOZZOLO – Razionalizzazione dei punti di raccolta Avis in provincia di Mantova: un’operazione che comporterà riduzioni, da 27 a 11, e che riguarda da vicino l’area Oglio Po. In forse c’è il centro di raccolta di Bozzolo, nel quale confluiscono più sezioni: oltre alla stessa Bozzolo, Romprezzagno, Tornata, Spineda, Rivarolo Mantovano, San Martino dall’Argine, Marcaria, Sabbioneta, Casatico e Cividale, alle quali sta per aggiungersi Commessaggio. Circa mille donatori in tutto, potenziali 1500 donazioni che potrebbero non essere raccolte a Bozzolo.

L’eventuale destinazione potrebbe essere Campitello, che raggruppa già anche Canicossa, Cesole, Gazzuolo e San Michele. L’azienda ospedaliera Carlo Poma ha dato comunque disponibilità per offrire in convenzione quindicinale al punto raccolta di Bozzolo le aree dell’ex neurologia dell’ospedale.

Fra i punti di raccolta che cesseranno l’attività vi è quello di Asola, i cui donatori dovrebbero fare capo a Canneto sull’Oglio.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti