Commenta

Convocato il consiglio
comunale che deciderà
il futuro di Penazzi

viadana-municipio-penazzi-ev

Nella foto, il sindaco Giorgio Penazzi e il municipio di Viadana

VIADANA – E’ stato fissato per venerdi 7 febbraio il consiglio comunale di Viadana. Non si tratta di un appuntamento di ordinaria amministrazione perchè all’interno dell’ordine del giorno vi è la ormai famosa richiesta di sfiducia nei confronti del sindaco Giorgio Penazzi. A firmarla, i componenti della minoranza, compreso Christian Manfredi di Forza Italia che, come ha sottolineato il capogruppo del Pd Paolo Zanazzi, di recente aveva chiesto al sindaco di essere coinvolto in commissioni, tavoli tecnici su diverse tematiche sanitarie e opere pubbliche.

Proprio la reazione del leader del Pd era stata messa sotto i riflettori perchè dal suo comportamento in aula sarebbe poi dipeso la sorte di Penazzi. Ma Zanazzi aveva subito allontanato lo spettro della crisi con un comunicato attraverso il quale prendeva le distanze dai dissidenti ritenendosi perplesso per le modalità e la tempistica con cui la mozione era stata presentata. Ad ogni modo si dovrà attendere il 7 febbraio per capire cosa succederà anche se si mormora che qualche personaggio non resista dalla voglia di mandare a casa il sindaco essendo pronto con una propria lista per conquistare la poltrona principale del municipio.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti