Commenta

“La Provincia” non è
in edicola: sciopero
contro i “tagli” in busta

edicola_ev

Non sarà in edicola per due giorni (oggi e domani) lo storico quotidiano cremonese “La Provincia” a causa di uno sciopero proclamato pressoché all’unanimità (29 redattori su 30) dall’assemblea dei giornalisti tenutasi ieri pomeriggio.

E’ un evento clamoroso per il nostro territorio in quanto non si ricorda uno sciopero aziendale proclamato dal giornale di proprietà della SEC, società controllata dall’Associazione Agricoltori Cremonesi. Certamente scioperi ce ne sono stati ma hanno sempre riguardato trattative per il contratto nazionale della Fnsi, non certo per i problemi interni al quotidiano e per un braccio di ferro tra proprietà e corpo redazionale. La crisi nazionale dell’editoria (emorragia di copie vendute e di pubblicità) non ha risparmiato neppure il quotidiano locale. E i problemi sono di colpo emersi all’avvio della trattativa per il rinnovo del contratto integrativo.

L’azienda – secondo quanto si legge sul comunicato inviato dal Comitato di Redazione – ha inopitamanente annunciato la disdetta degli accordi aziendali di secondo livello, in particolare tutte le situazioni non previste dal contratto di categoria”. Il Comitato di Redazione spiega inoltre che “se attuate, queste novità porterebbero ad una decurtazione consistente degli emolumenti di un corpo redazionale che in questi anni, con senso di responsabilità, ha sempre fatto la sua parte, venendo incontro di continuo alle esigenze della azienda, da ultimo la videoimpaginazione di recente introdotta”. L’assemblea dei redattori ha dato inoltre mandato al Cdr per altri  tre giorni di sciopero da indire a breve termine.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti