Commenta

Morosetti e i segreti
dell’azienda famigliare
svelati al Rotary CVS

rotary-morosetti_ev

Nella foto un momento dell’incontro di lunedì a Viadana

VIADANA – Funzionano meglio le aziende con un consiglio d’amministrazione famigliare o con uno esterno? La questione è emersa lunedì sera ascoltando l’interessante e competente relazione del professor Paolo Morosetti dell’Università Bocconi di Milano.

Il tema della serata organizzata a Viadana dal Rotary Club Casalmaggiore-Viadana-Sabbioneta del presidente Mario Fazzi aveva come tema “Successione e passaggio generazionale nelle aziende”. Un argomento di grande interesse generale, ancor di più a livello locale, considerando le numerose imprese con impronta famigliare sul territorio. E infatti molte sono state le domande alla fine da parte di imprenditori locali tra i quali Remo Galli, Attilio Pagliari, Enzo Rosa,Vittorio Bortolotti, Alberto Grazzi ed altri ancora. Intanto il relatore ha spiegato che su settemila aziende sopra i 50 miliardi di fatturato ben il 60% sono a conduzione famigliare, aggiungendo che queste tra l’altro hanno retto meglio alla crisi facendo registrare migliori risultati e sfatando la sensazione che siano le più indebitate.

“Certamente questo” ha sottolineato Paolo Morosetti “non concepisce il vecchio concetto del padrone dell’azienda che sostiene di essere in grado di fare un consiglio d’amministrazione la mattina davanti allo specchio quando si fa la barba oppure quando si è a pranzo dalla nonna la domenica. Molto importante è infatti suddividere i ruoli di governance da quelli di gestione e sopratutto preparare i momenti delle successioni generazionali, pianificando la successione ed evitando se possibile di impacchettare i vecchi fondatori per spedirli alle Bahamas, perdendo in questo modo un patrimonio considerevole di esperienza e capacità organizzativa”.

Prima di ascoltare questi concetti tecnici, i soci sono stati deliziati dal solito completissimo menù della cucina Simonazzi con  al primo posto una straordinaria zuppa di pasta e ceci da molti richiesta per due volte, seguita poi dal pesce spada con capperi, olive e pomodorini e torta di mele e cannella. Il Rotary di Casalmaggiore-Viadana-Sabbioneta peraltro ha comunicato di essere in procinto di effettuare un viaggio a Roma per la visita ai cosiddetti “Palazzi del potere.”

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti