Commenta

Tenta di darsi fuoco
in piazza Ducale
a Sabbioneta

carabinieri-notte2-ev

SABBIONETA – Un 53enne residente a Ponteterra, nel tardo pomeriggio di mercoledì, ha tentato di darsi fuoco in pieno centro, sul monumento di piazza Ducale. Un episodio di cronaca che sarebbe potuto sfociare in tragedia ma che grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri del locale comando e alla prontezza dei titolari del bar Zanetti, si è risolto senza vittime. L’uomo, intorno alle ore 17,30, ha iniziato a chiedere fortemente un incontro col sindaco prima e con esponenti politici nazionali poi. Con sé, il 53enne aveva una tanica da quattro litri piena di benzina.

Sul posto sono arrivati gli uomini dell’Arma della stazione di Sabbioneta. Il maresciallo Marco Marzo è riuscito a strappare dalle mani dell’aspirante suicida un accendino che lo stesso stava per attivare. Sul posto presenti anche il vice sindaco di Sabbioneta Luca Serini e l’assessore ai Servizi Sociali Galeazzo Bocchi. L’uomo è stato poi immobilizzato: gli è stato quindi pratico un trattamento sanitario obbligatorio. Il 53enne è stato poi trasportato e ricoverato presso l’ospedale Oglio Po di Vicomoscano da un’ambulanza della Croce Verde di Viadana, giunta sul posto insieme ad un’automedica del 118. L’aspirante suicida non è nuovo a simili gesti: questa volta ha scelto un luogo pubblico visibile a molti testimoni rimasti choccati da quella che sarebbe potuta diventare una tragedia della disperazione.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti