Commenta

‘La cuccia e il nido’
ha bisogno d’aiuto:
servono medicinali

canile-calvatone-ev

Nella foto, un coccolato ‘ospite’ del canile

CALVATONE – Il canile/gattile di Calvatone guidato da Lalla Delorenzi ha bisogno di aiuto. Un aiuto concreto, medicinali soprattutto. L’appello giunge dalla stessa bella struttura, nata come canile e da qualche tempo anche gattile. Le spese per i medicinali spesso incidono molto sul bilancio delle strutture e, considerando che i medicinali stessi, alla data di scadenza, vengono buttati, il loro riutilizzo potrebbe essere importante. L’invito è rivolto a farmacie, medici, strutture ospedaliere ed ospizi. Questa la lista di quel che serve.

Servono doxiciclina, amoxicillina, fluorochinoloni, ceftriaxone, cefazolina, cefalosporine prima e terza generazione, metronidazolo, fili da sutura, vermifughi ed antiparassitari, disinfettanti, macchina per glicemia, acqua ossigenata, gentamicina, connettivina, cerotti, iruxol, tobral, trobradex, pevaril, brunac, ittamolo o ittiolo ma possono essere utili pure sabbietta per lettiera per gatti, lisoformio, candeggina, segatura. L’invito è quello di contattare direttamente il canile/gattile ‘La cuccia e il Nido, dottoressa Laura Delorenzi 338/5040093, 333/8505145 oppure Info.Media che fungerà da centro di raccolta 3383062377, in via Marconi a Casalmaggiore oppure ancora Renata Fontana, via Fiume, Gussola. Anche una sola scatola può essere utile per gli animali. Ancor più se agli umani ormai non serve più.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti