Commenta

Da ArciBassa un libro
per raccontare le “Mafie
all’ombra del Torrazzo

mafie-torrazzo-ev

Nella foto, la copertina a cura di Camilla Sarzi

GUSSOLA – Un lungo lavoro di ricerca portato a termine da Antonietta Sarzi, Giuseppe Marconi e Stefano Prandini: su queste fondamenta si erge il libro pubblicato da ArciBassa col titolo “Mafie all’ombra del Torrazzo”. Un volume che prende in esame ventitré anni di storia recente, dal 2013 a ritroso sino al 1990. Uno studio che si traduce in un libro ampio, curato e introdotto da una prima parte dedicata alla presentazione delle diverse mafie radicate nella realtà cremonese, cremasca e casalasca, condotto da Prandini e da uno dei massimi esperti in materia nel nostro comprensorio, Claudio Meneghetti. L’approfondimento prende le mosse dal delitto delle colonie padane del 1992 e dai tanti episodi susseguitisi nel cremonese (e non solo) connessi alla cosca Dragone – Grande Aracri.

Nella seconda parte del libro è elaborata una cronologia dei fatti di mafia accaduti all’ombra del Torrazzo e più in generale nella provincia di Cremona dal ’90 al 2013. Una sezione che porta alla luce come nel nostro territorio si siano ormai infiltrate cosche mafiose: dalla ‘ndrangheta cutrese (tornata alla ribalta per le recenti vicende viadanesi), di cosa nostra, della sacra corona unita, di camorra e di stidda nissena. La terza parte del volume si compone infine di interviste a personaggi che hanno combattuto le mafie al Sud e che mettono sul tavolo proposte d’intervento al Nord.

Il grande lavoro di ricerca è iniziato un anno fa. Il libro è edito da “Lampi di stampa”. Progetto grafico, impaginazione e foto di copertina sono di Camilla Sarzi. Il volume sarà presto presentato a Cremona e in provincia.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti