Commenta

Roncadello, ladro
astuto si chiude a chiave
e fa razzia di preziosi

cc_ev

CASALMAGGIORE – Non c’è pace per i cittadini casalaschi costretti a difendersi a denti stretti dai ladri che imperversano senza tregua nel territorio. Non si è ancora spenta l’eco del 92enne di viale Mazzini che si è ritrovato un ladro in camera da letto riuscendo a farlo scappare, che un altro tentativo di furto viene scoperto in un’abitazione del villaggio Coparde a Vicobellignano.

Il fatto è accaduto all’inizio della settimana alle 8 di sera con i residenti in casa. Il figlio, che abita al piano superiore della villa  in via Aldo Moro, ha sentito un forte rumore senza riuscire subito a comprenderne la causa. Temendo fosse successo qualcosa all’anziana madre che vive al piano di sotto l’ha chiamata a gran voce mentre la madre ha pensato la stessa identica cosa, comportandosi di conseguenza: entrambi, insomma, si stavano cercando  attraverso le scale per chiedersi cosa potesse essere successo.

E’ stato a quel punto che il figlio dopo essere sceso al primo piano si è accorto che nella porta finestra di legno della casa, posta sul retro, era stato fatto un grosso foro da qualcuno che intendeva in quel modo aprirsi un varco per entrare. Uno dei tanti tentativi di introdursi nelle abitazioni per rubare, incuranti del fatto che dentro vi siano o meno persone.

Un tentativo invece andato a buon segno per i malviventi è quello che si è concluso nella casa di un personaggio molto conosciuto di Roncadello, dipendente della ditta Panguaneta di Sabbioneta. Mentre era intento a cenare in cucina con la sua famiglia, i ladri gli hanno svaligiato la casa portandosi via oro e gioielli. Il particolare curioso è che i ladri per agire indisturbati si sono chiusi all’interno della camera colpita con la chiave. Il proprietario notando la stranezza si era in principio arrabbiato con i suoi due bambini, credendo che fossero stati loro a chiudere a chiave la stanza. Quando è riuscito ad aprire la porta si è però dovuto ricredere essendosi ritrovato davanti uno spettacolo impressionante con un disordine incredibile provocato da qualcuno che aveva frugato dappertutto scappando poi via con un consistente bottino, prima che qualcuno potesse entrare passando dal retro.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti