Commenta

Il Listone dice no
agli Ogm: mozione per
vietarne la coltivazione

listone-ev

Nella foto, alcuni membri del Listone

CASALMAGGIORE – Il capogruppo del Listone, Carlo Sante Gardani, ha presentato martedì mattina in municipio a Casalmaggiore una mozione in vista del consiglio comunale che si terrà giovedì. Tema: gli organismi geneticamente modificati. “Chiediamo – precisa Gardani a nome della ‘civica’ – a sindaco e giunta di salvaguardare la salute umana, l’ambiente, la biodiversità agraria, in particolare delle produzioni agricole peculiari del nostro territorio, emanando un’ordinanza che, in ottemperanza alle disposizioni nazionali, vieti espressamente la coltivazione degli Ogm nel nostro comprensorio di riferimento”.

Non solo: la mozione del Listone chiede anche al sindaco Claudio Silla se “non ritenga opportuno introdurre nei servizi di ristorazione di gestione comunale un sistema informativo circa la presenza di Ogm negli alimenti somministrati”. Sempre in tema di refezione comunale, il Listone vorrebbe che “nei bandi di gara per le forniture alimentari destinate alla ristorazione ed emanati dal comune, si costituisca un titolo preferenziale sull’utilizzo di prodotti senza Ogm per l’aggiudicazione dell’appalto”.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti