Commenta

Spaccata al bar Cucai
di Bellaguarda: danni
e furto per 15mila euro

spaccata-carabinieri_ev

Nella foto la vetrina del locale dopo la spaccata

BELLAGUARDA DI VIADANA – Quattro furti in sei mesi. Davvero troppi anche per il titolare del Bar Ristocafè Cucai che sorge a Bellaguarda nei pressi dell’area di servizio Fiorasi e Gnaccarini. Il colpo, messo a segno con la spaccata della vetrina, è avvenuto attorno alle 4.45 della notte tra domenica e lunedì.

Un orario abbastanza insolito anche perché sulla strada già transitano diversi mezzi con persone che si recano al lavoro. Ingente il bottino prelevato consistente in 4000 euro di gratta e vinci e 3000 euro di sigarette. Tutto questo senza considerare il danno alla struttura, corrispondente al medesimo valore della merce trafugata. L'”impresa” dei malviventi è stata completamente  ripresa dalle telecamere installate per la sorveglianza notturna: attraverso il monitor si riesce a notare una Mercedes lanciata in retromarcia a tutta velocità contro l’ingresso del bar. Una volta fatta a pezzi la vetrina, tre uomini mascherati si introducono nel locale, arraffando velocemente i pacchetti di sigarette e i tagliandi della fortuna.

Secondo alcune indiscrezioni la macchina utilizzata dal terzetto potrebbe essere la stessa rubata poco tempo fa ad un imprenditore di Viadana, peraltro malmenato, sempre in frazione. L’uomo venne bloccato con un finto tamponamento e preso a botte appena sceso dall’ auto per constatare i danni. I malviventi dopo aver picchiato l’uomo salirono sulla sua Mercedes rimasta con le chiavi nel cruscotto. L’auto potrebbe essere la medesima della spaccata che, come spesso accade in questi casi, potrebbe essere stata abbandonata in qualche luogo con la parte posteriore danneggiata.

Il titolare dl bar Cucai, come si diceva, è abbastanza demoralizzato da questi continui assalti notturni in grado di mettere in ginocchio qualsiasi attività, anche se ricorda che il primo dei quattro recenti furti  gli aveva arrecato un danno ancora maggiore. La speranza del gestore adesso è legata alla Compagnia di assicurazione con l’augurio che non sorgano problematiche per il risarcimento danni, considerando che anche la struttura d’ingresso deve essere sistemata al più presto per evitare di doversi fermare nel locale anche la notte a dormire a protezione di ciò che è stato risparmiato dalla razzia: bottiglie di vino, liquori, caffè e altri beni simili.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti