Commenta

Viadana, il capolinea
ha una data: Consiglio
il 27 maggio

consiglio-viadana_ev

Nella foto, il consiglio comunale di Viadana

VIADANA – Si sono riuniti come previsto martedì pomeriggio i capigruppo che rappresentano le forze politiche in Consiglio Comunale a Viadana. La decisione scaturita è quella di convocare il Consiglio Comunale il 27 maggio prossimo alle ore 18. La scelta della data  deriva da un conteggio preciso rispetto al giorno in cui era stata protocollata la richiesta di mozione di sfiducia al sindaco e alla Giunta. Mozione che verrà inserita all’ordine del giorno insieme ad altri punti di natura tecnico amministrativa. Il consigliere Silvio Perteghella ha specificato che, nel ruolo di presidente dell’assemblea come facente funzione, avrà il potere di renderla valida anche nel caso di assenza del sindaco e della segretaria comunale. Assenze confermate dai diretti interessati per precedenti impegni. E’ ovvio che lo scopo principale di indire un consiglio comunale in questa maniera non è quello per rivedere il bilancio consuntivo bocciato precedentemente, ma di mandare a casa Giorgio Penazzi e la propria giunta consegnando Viadana al commissario prefettizio. Nessun ostacolo nemmeno per quanto riguarda la concomitanza della riunione di tutti gli iscritti al Pd convocata per lo stesso giorno dal Commissario centrale Fabrizio Santantonio. “Siccome le lettere non sono ancora arrivate è ancora possibile anticipare il raduno degli iscritti il giorno prima”: ha spiegato Perteghella.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti