Commenta

Famiglia irrequieta,
comune ‘blindato’
a Viadana

comune-blindato-ev

Nella foto, il municipio di Viadana chiuso

VIADANA – Complicato entrare in municipio a Viadana. Chiusi tutti gli accessi, sia quello principale di piazza Matteotti sia quello laterale di vicolo Grossi. Inutile spingere i battenti. Porte bloccate. Motivo? L’improvvisa limitazione all’accesso  dipenderebbe da un episodio accaduto martedì pomeriggio allorché una famiglia di italiani si è spinta nelle vicinanze dell’ufficio occupato dal Commissario prefettizio Isabella Alberti. Fino a quando nello studio vi era il sindaco Giorgio Penazzi questo genere di visite era abbastanza frequente con personaggi in cerca di aiuto economico e solidarietà per problemi relativi alla perdita della casa o l’impossibilità a pagare bollette ed utenze. Evidentemente tali competenze un tempo assorbite dal sindaco e dall’assessore incaricato non possono ricadere su un funzionario statale inviata a Viadana con compiti differenti. Siccome la famiglia non aveva compreso tale differenza ad un certo punto si è dovuto far intervenire la Polizia locale per riportare la calma all’interno del Comune che probabilmente d’ora in avanti rimarrà chiuso al pubblico proprio per evitare che si ripetano simili episodi. Davanti al Municipio da alcuni mesi è stata aperta la nuova sede dell’Urp l’ufficio per le relazioni col pubblico dove la gente può accedere per manifestare le proprie necessità.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti