Commenta

Intercultura, parte
da Bozzolo l’avventura
di tre giovanissimi

intercultura_ev

Nella foto da sinistra Donini, Stercoli e Pilati

BOZZOLO – Hanno ricevuto sabato mattina in sala consiliare del comune la simbolica moneta del Principato di Bozzolo e il diploma imperiale di Rodolfo II direttamente dal sindaco di Bozzolo Giuseppe Torchio e dall’assessore alla Cultura Diletta Pasetti. Un modo per dare il via all’avventura e respirare da subito, dietro alla simbologia, l’atmosfera internazionale della loro missione.

Tre giovanissimi di 17 anni di Bozzolo, William Donini, Eleonora Stercoli e Federico Pilati partiranno nel prossimo mese di agosto per iniziare, all’interno del progetto Intercultura, un viaggio di un anno che li porterà in tre diversi luoghi del globo, ossia in Brasile, Stati Uniti e Danimarca. Intercultura è un progetto che in tutta Italia ha dato il via a 1300 scambi solo per restare all’ultimo anno e che consente anche ai giovanissimi di aprire orizzonti culturali e di costume verso il mondo. Due ragazzi partiranno il prossimo 7 agosto, uno invece il 12 e per tutti e tre l’avventura durerà un anno: soggiorneranno presso famiglie del luogo, dove avranno l’opportunità di imparare la lingua (inglese e portoghese, nello specifico) e di conoscere tradizioni locali che altrimenti potrebbero solo apprendere sui libri e non dal vivo. Un’esperienza di vita e di studio, dunque, con un anno intero vissuto nelle scuole locali.

Non solo: William, Eleonora e Federico porteranno anche un po’ di cultura del nostro comprensorio nei luoghi dove vivranno per dodici mesi circa. Torchio e Pasetti, infatti, hanno donato ai giovani pubblicazioni ad hoc sull’area gonzaghesca del comprensorio Oglio Po, per diffondere nel mondo il verbo di cittadine patrimonio Unesco come Sabbioneta e Mantova e ovviamente anche del comune di Bozzolo, che come noto ha subito un positivo influsso proprio da queste vicine di casa così preziose.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti