Commenta

L’International Festival
conquista anche
la platea cremonese

anne-shih-cremona_ev

Nella foto Anne Shih ringraziata prima del concerto

CASALMAGGIORE/CREMONA – I casalesi si sono talmente affezionati ai giovani strumentisti del “Casalmaggiore International Music Festival” che non li abbandonano mai, seguendoli anche in trasferta. Sabato sera due pullman – ma c’era chi ha usato la propria vettura – hanno raggiunto Cremona per assistere ad una sorta di gemellaggio tra i due eventi classici sicuramente più importanti di questa estate cremonese.

L’abbinamento in un sabato sera tra il “Cremona Summer Festival” e il Festival di Casalmaggiore, giunto alla 18esima edizione. Il luogo scelto per il “matrimonio musicale” è stato lo stupefacente Auditorium Giovanni Arvedi in piazza Marconi. Un ambiente dove anche solo il battere di una mano sa trasformarsi acusticamente in un capolavoro. Per una forma di comprensibile campanilismo quelli di Casalmaggiore sostengono che i “nostri” allievi (il pianista Georgy  Tchaidze e l’ottetto per archi Borealis String Quartet con gli Artrich String Quartet hanno battuto ampiamente i musicisti del festival cremonese, che li avevano preceduti nelle esibizioni. Avendolo affermato alcuni addetti ai lavori, probabilmente è vero anche se occorre ammettere che a ciascuno di loro, dal primo all’ultimo, va riconosciuta un’eleganza, un ritmo, una forza espressiva di straordinaria classe, con una speciale menzione per un ragazzino di Hong Kong che a mala pena arrivava ai pedali del pianoforte.

Per tutta la serata la direttrice artistica del Festival casalese Anne Shih ha seguito le esecuzioni ad occhi chiusi (così pure la docente Roberta Ropa) avvolta in una specie di trance, come rapita dalla suggestioni e dai movimenti degli archetti degli indimenticabili esecutori di musica classica da camera. Ad inizio serata Anne Shih è scesa peraltro al centro dell’Auditorium per  ricevere i complimenti dalla direzione cremonese assieme al direttore artistico di lingua anglosassone Jacob Lakivoch, che ha allestito il Summer Festival parallelo. Era presente ovviamente anche Angelo Porzani, presidente degli “Amici dl Casalmaggiore International Festival”, che ha ricevuto non pochi complimenti per il secondo anno consecutivo.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti