Commenta

Vigili evacuati,
ma l’ex Pretura supera
il test della staticità

vigili-staticità_ev

Nella foto il palazzo ex Pretura e alcuni tiranti, necessari per il test, appesi al soffitto

CASALMAGGIORE – Prove di staticità negli edifici di proprietà comunale. Martedì mattina si è iniziato in via Saffi nel palazzo denominato ex Pretura che sino a pochi mesi fa era occupato dal Giudice di Pace. Proprio perché attualmente vuoto, ha spiegato l’ingegnere capo del Comune Enrico Rossi, si è potuto procedere alla prova che negli altri ambienti occupati dagli impiegati sarà invece difficile effettuare, tranne che in casi di emergenza o di situazioni critiche.

L’emergenza in effetti pareva fosse scoppiata presso gli uffici della Polizia locale dato che, transitando davanti al Comando, si vedevano martedì mattina gli agenti fuori in strada e tutte le auto d’ordinanza rimosse dall’atrio dove sono abitualmente alloggiate. Poteva trattarsi di una improvvisa e globale astensione dal lavoro, evento che in verità a memoria d’uomo non si ricorda sia mai avvenuto a Casalmaggiore, oppure di qualcosa di veramente importante.

E così si è potuto apprendere che una squadra di tecnici stava riempiendo d’acqua una specie di materasso con cui si andava ad appesantire il pavimento del piano superiore per valutarne la tenuta. Alcuni sensori applicati al soffitto del Comando di Vigili  avrebbero poi rilevato il peso sopportato che non avrebbe dovuto essere inferiore a 300 chili per metro quadrato. Prova superata e tranquillità quindi per tutto il personale della Polizia locale, che ora ha la sicurezza che nulla potrà cader loro in testa. Nessun  rischio di staticità così come a norma saranno gli uffici che si stanno allestendo al piano di sopra dove saranno sistemati gli stessi Vigili e l’Ufficio Tributi.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti