Commenta

Sospetta meningite
per due bambini
di Gazzuolo

spedali-civili-brescia-ev

Nella foto, gli Spedali Civili di Brescia

NOCEGROSSA (GAZZUOLO) – Non uno ma addirittura due i sospetti casi di meningite nella zona mantovana del comprensorio Oglio Po. L’allarme si è diffuso martedì pomeriggio a Nocegrossa, una piccola frazione di Gazzuolo che sorge ai margini della provinciale Sabbionetana. Località dove risiedono le famiglie dei due bambini ricoverati con urgenza agli Spedali Civili di Brescia. Uno dei due sarebbe italiano mentre l’altro apparterrebbe ad una famiglia di origini marocchine. Pochi sono i particolari emersi circa i due casi, sui quali vige grande riservatezza a tutela anche della minore età dei due piccoli coinvolti. Nelle prossime ore sono attesi sviluppi: se gli esami dovessero trattarsi di meningite batterica da meningococco, il problema diventerebbe tale da richiedere un intervento da parte delle autorità sanitarie a protezione del resto del paese nella piccola località a ridosso del fiume Oglio. Grande attenzione alla vicenda viene data anche dal sindaco di Gazzuolo Loris Contesini, in stretto contatto con gli Spedali Civili di Brescia e l’Asl.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti