Commenta

Se la prende
col bancomat e sviene:
39enne in ospedale

soccorsi-via-cairoli-ev

Nella foto, i soccorsi in via Cairoli

CASALMAGGIORE – Un’ambulanza seguita da un’auto medica del 118 è arrivata in via Cairoli a Casalmaggiore lunedì pomeriggio verso le ore 16 per soccorrere un uomo che rivelava uno stato d’agitazione violento. Da circa mezz’ora, infatti tentava di armeggiare attorno al bancomat della filiale della Banca Nazionale del Lavoro che sorge all’angolo con via Colombo. Secondo quanto riferito da diversi testimoni il comportamento dell’uomo, di 39 anni, era piuttosto irrequieto continuando a digitare la tastiera senza aver neppure introdotto l’apposita scheda. A detta di alcuni passanti pare che addirittura avesse  intenzione di distruggere l’apparecchiatura elettronica. Versione smentita dai dipendenti della banca che non hanno riscontrato danneggiamenti. A chi cercava di sollecitarlo, l’uomo rispondeva di lasciarlo stare perché doveva far un’operazione. Diversi clienti dopo aver atteso inutilmente il proprio turno se ne sono andati spazientiti dalla lunga attesa. Qualcun altro invece è entrato nell’istituto di credito avvisando il personale di ciò che stava accadendo all’esterno.

Un’impiegata a quel punto ha chiamato la Polizia che ha inviato una pattuglia scattando anche una foto allo sconosciuto come prevede il regolamento dell’Istituto. Gli agenti della Polizia stradale, dopo aver constatato la situazione hanno ritenuto  necessario far intervenire il 118 che è arrivato con due mezzi anche perchè nel frattempo l’uomo era svenuto. Caricato sull’ambulanza è stato portato al pronto soccorso  dell’ospedale Oglio Po di Vicomoscano a sirene spente ad indicare una situazione sanitaria non grave. Dalla banca viene riferito che il personaggio non sembrava ubriaco ed era arrivato sul posto pedalando in bicicletta. Si presume quindi che il suo comportamento fosse causato da un improvviso malessere al punto da provocargli quella violenta agitazione.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti