Commenta

Tornano dalle vacanze
e trovano casa
svaligiata e danneggiata

furto-condominio-adua-ev

Nella foto, il condominio di via Adua

CASALMAGGIORE – E’ costretto a vivere in albergo per il disastro che gli hanno provocato i ladri in casa. Davvero sconvolto l’uomo che domenica scorsa rientrando dalla vacanze si è trovato davanti all’apocalisse: “Non ho tanta voglia di parlarne”: dice al telefono il casalese mentre è impegnato a lavorare nei campi. “Capisca, bisogna trovarsi in mezzo a queste cose per comprendere il mio stato d’animo”. Il furto con scasso è avvenuto in un elegante condominio di via Adua: in un appartamento si sono introdotti alcuni malviventi che hanno portato vai di tutto. Dalle pellicce della moglie, ai gioielli, al denaro e a qualsiasi altra cosa di valore su cui hanno potuto mettere le mani. “Tutti i sacrifici di una vita, oggetti appartenenti alla famiglia, ricordi del passato, cose a cui eravamo legati anche dal punto di vista sentimentale. Mia moglie è distrutta ancora più di me e se ne andata a vivere da dei parenti per non vedere la nostra casa com’è ridotta. Io stesso vivo temporaneamente in albergo in attesa che sistemino gli infissi distrutti”.

I ladri sono entrati passando da un balcone sul retro del condominio arrivando dall’argine celandosi probabilmente in un campo di mais prima di agire. Quando siano entrati difficile da capire: “Io sono partito lunedì sera ed era tutto a posto. Quando sono rientrato domenica sera dopo una settimana di vacanza ho trovato il disastro con tutta la roba tolta dai cassetti e dagli armadi e gettata a terra e calpestata. Oltre agli oggetti di valore spariti insieme al denaro e l’enorme danno fatto agli infissi e ai mobili”. Il tutto, senza che gli altri residenti del condominio abbiano sentito rumore o notato movimenti sospetti in zona.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti