Commenta

Protezione Civile
provinciale mobilitata
per maxi esercitazione

protezione-civile-azione-1-ev

Nella foto, un’esercitazione della Protezione Civile

CREMONA/CASALMAGGIORE – Maxi esercitazione dei corpi cremonesi di Protezione Civile prevista nel prossimo week end sull’asse del Po e che prevede una grande concentrazione di volontari a Casalmaggiore, nel pomeriggio di sabato. Ad organizzare il tutto, l’ente Provincia di Cremona in collaborazione con Aipo. Si tratta dell’ultima tappa di un percorso formativo iniziai lo scorso maggio a cui i volontari sono stati sottoposti per affrontare al meglio un’emergenza idrogeologica sulle rive dei fiumi Po e Adda. Il coinvolgimento sarà globale per quanto riguarda l’intera provincia cremonese, da Crema a Casalmaggiore: 170 le persone che saranno in azione sabato, 100 quelle impegnate domenica. Aree d’interesse anche Pizzighettone e Stagno Lombardo. La cabina di regia sarà a Cremona, dove dalla palazzina dell’ente provinciale al porto canale avrà inizio l’esercitazione che prevede più scenari e la messa in pratica (simulata) del Piano di Emergenza provinciale per rischio idraulico connesso al fiume Po.

Il punto di ritrovo per il concentramento casalese sarà nel parcheggio del Centro Commerciale Padana, sabato nel primo pomeriggio. Da lì i volontari radunati a Casalmaggiore dovranno rispondere alle chiamate del quartier generale cremonese e raggiungere i luoghi golenali per gli interventi da portare a termine. Un vero e proprio sistema di emergenza che verrà testato sul campo, come già accaduto solo qualche mese fa. Sull’argine maestro del capoluogo casalasco, i volontari di Protezione Civile saranno impegnati anche in un monitoraggio notturno, nella serata di sabato.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti