Commenta

Imagination is not
a crime: la street art
con Boles in via Cavour

street-art-boles_ev

Nella foto Andrea Piccinini al lavoro e l’esito definitivo

CASALMAGGIORE – Che Giuseppe Boles fosse un talento eccentrico lo si sapeva, ma quanto ha ideato lo scrittore casalese 42enne nella mattinata di venerdì è oggettivamente una sorpresa di un certo impatto. Che esteticamente crea una novità assoluta in via Cavour, dunque in una via centralissima, dove lo stesso Boles vive. Proprio sulla parete della propria casa, già sede a inizio secolo dell’albergo “Agnello d’oro”, il 42enne ha fatto apporre un’opera della corrente denominata street art.

L’autore è il viadanese Andrea “Chicco” Piccinini, che ha lavorato anche per la scenografie di Mediaset e per il Teatro Regio di Parma e che proprio nel comprensorio ha già realizzato opere di questo genere: il disegno raffigura lo stesso Boles che soffiando in una sorta di “gioco delle bolle” fa volare alcune farfalle. Accanto al disegno stilizzato si trova la frase “Imagination is not a crime”, l’immaginazione non è un crimine: considerando la prolificità e la fantasia di Boles nel produrre romanzo, possiamo pensare tranquillamente che il motto scritto accanto alla sagoma dello stesso Boles sia assolutamente azzeccato. Incuriositi, alcuni casalesi (e anche qualche altro visitatore attirato dalla Festa della Zucca) hanno scattato foto all’ultima novità estetica del centro casalese, realizzata con regolare permesso ottenuto dalla polizia locale.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti