Commenta

Fil Rouge a Piadena,
musica protagonista
con l’Ensemble Salieri

salieri_ev

Nella foto l’ensemble Salieri di Casalmaggiore a Piadena

CASALMAGGIORE/PIADENA/CREMONA – Ha debuttato sabato 27 settembre a Mondomusica il progetto “Fil Rouge – Le scuole di musica nelle città”, a cura della rete Musicale cremonese, che porta fuori dalle aule le migliori proposte delle scuole di musica di Cremona e dintorni. Protagonisti anche artisti delle sette note provenienti dal Casalasco, in particolare da Casalmaggiore, nel chiostro di Piadena. L’obiettivo è far dialogare le istituzioni musicali, fiore all’occhiello della tradizione cremonese, direttamente con le città, gli spazi pubblici e tutto il distretto turistico. Per questo, il progetto coinvolge le migliori proposte del panorama accademico musicale, contestualizzandole in eventi di grande visibilità e direttamente a contatto con il pubblico.

A inaugurare il calendario dei concerti di musica sono stati gli eventi del 27 settembre a Cremona, Crema e Piadena. A Cremona Fil Rouge è entrata nel vivo di Mondomusica, nell’Area Cremona Liutaria Patrimonio dell’Unesco, con la presentazione dell’intero progetto e le esibizioni del coro giovanile “Sweet Suite” della Scuola di Musica Claudio Monteverdi di Crema e l’Orchestra di Fiati “A. Ponchielli” dell’IC Cremona Tre  (Media Vida) di Cremona, a San Vitale.

Il coro giovanile “Sweet Suite”, diretto dal Maestro Giancarlo Buccino e accompagnato all’organo dal Maestro Simone Della Torre, è composto da ragazze di età compresa tra i 14 e i 20 anni e rappresenta la sintesi di un percorso didattico previsto dal piano dell’offerta formativa della scuola, con lo scopo di avvicinare i giovani al linguaggio musicale e corale. L’Orchestra di Fiati “A. Ponchielli” è composta da una selezione di ragazze e ragazzi provenienti dalle diverse scuole di musica del territorio e dai conservatori di musica di Brescia, Piacenza, Parma e Mantova. La compagine è arricchita dai docenti delle realtà musicali del territorio che fungono da tutor, nell’esecuzione delle partiture arrangiate dal direttore Mario Vitale. Nel programma dell’esibizione anche musiche di Brahms, Mozart e Verdi.

Contemporaneamente a Crema, all’Auditorium del Civico Istituto Musicale “L.Folcioni”, Fil Rouge ha proposto il concerto pianistico degli allievi Eleonora Filipponi, Naomi Zappaterra, Gabriele Duranti e Michele Gallini, che si sono esibiti su musiche di Beethoven, Chopin, Liszt, Mendelssohn, Mozart, Schubert. Nel Chiostro dei Gerolimini a Piadena, si è esibito l’Ensemble di fiati Salieri della Scuola della Società Musicale Estudiantina di Casalmaggiore, come sempre guidato dal maestro Fabio Fava, con un repertorio che ha spaziato  da Vivaldi a Mozart, passando da celeberrime opere della tradizione italiana come La Cavalleria Rusticana e la Carmen. Protagonisti anche Leonardo Bossi al flauto traverso, Andrea Bresciani, Gabriele Rugini, Serena Pattacini, Thomas Ruberti e Davide Ingrosso, tutti al clarinetto.

Gli eventi di sabato sono soltanto l’inizio di un percorso che darà vita a una vera e propria festa della musica ad opera delle scuole di musica di tutto il territorio della provincia. Fil Rouge continuerà infatti a proporre le esibizioni dei giovani musicisti anche venerdì e sabato 17 e 18 ottobre e poi il 15 novembre, con il gran finale in occasione della Festa del Torrone a Cremona.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti