Commenta

Pomì, arriva
la big Piacenza
per un test di lusso

pomi-piacenza-mazzanti-ev

Nella foto un time out di Casalmaggiore nel test di Piacenza

CASALMAGGIORE/VIADANA – Tre successi ed un pareggio (2 a 2 con Piacenza), è il bilancio della Pomì Casalmaggiore negli allenamenti congiunti sinora sostenuti nella fase-pre-campionato. L’ultimo di questi ha visto Tirozzi e compagne avere la meglio con un rotondo 3 a 0 sulla Volksbank Sudtirol Bolzano (A2) dell’ex Vittoria Repice al Trofeo Giorgio Arisi di Sorbolo.

Una gara che ancora una volta ha messo in mostra pericolosi alti e bassi della formazione casalasca ed ha confermato l’evidente trazione anteriore della squadra. La battuta è stata sicuramente il fondamentale che ha maggiormente impressionato con ben tredici aces otto dei quali messi a segno da Marika Bianchini giocatrice che considerando i diciannove punti totalizzati con un apprezzabile 42% di positività, si è segnalata come la più in forma tra le rosa. A proposito di attacco, la squadra di Mazzanti si è confermata estremamente eclettica considerato che oltre a Tirozzi ed Ortolani, limitata in fase offensiva dall’eccessiva pressione della ricezione, e a Bianchini terminale principale, ha messo in mostra una positiva Gennari schierata fra l’altro anche in posto due. Un discorso a parte merita il reparto centrale chiamato in causa con il contagocce. La ricezione non sempre si è dimostrata  impeccabile e a turno Skorupa ed Agrifoglio hanno dovuto centellinare Stevanovic e Gibbemeyer che hanno faticato a trovare tempi in attacco ed ermeticità a muro.

“La squadra – commenta il dirigente Giuseppe Pini, profondo conoscitore dello stato di forma delle rosa vista l’assistenza allo staff durante gli allenamenti – appare ancora in fase di rodaggio. La correlazione muro-difesa risente in maniera evidente del classico periodo preparatorio in cui i meccanismi di gioco e le competenze di seconda linea sono fisiologicamente ancora in divenire”. Dalla difesa all’attacco. “L’intesa tra attaccanti e palleggiatrici resta da affinare, questo aspetto è sicuramente riconducibile alla continua alternanza tra le due registe durante i test sinora affrontati. E’ risaputo che Skorupa sta raggiungendo progressivamente la piena efficienza della mano che a marzo ha subìto un intervento, e solo allora potrà esibirsi anche in prima linea, quindi la staffetta con Agrifoglio è al momento soluzione da percorrere”. Non tutti i mali, comunque, vengono per nuocere, se è vero che le attaccanti avranno l’opportunità, in questi test pre-campionato, di prendere confidenza con entrambe le palleggiatrici e con i loro differenti modi di mettere in pratica la regia.

Venerdì pomeriggio al Pala Pomì la squadra è attesa da un altro importante test sulla strada che conduce al campionato. Ospiti di Tirozzi e compagne le emiliane della Nordmeccanica Rebecchi Piacenza nella replica dell’allenamento congiunto andato in scena una decina di giorni fa al Pala Banca. Ancora una volta la squadra di Chiappini non potrà contare sulle giocatrici straniere, le belghe Van Hecke e Dirickx e la domenicana Vargas, la formazione casalasca potrà invece disporre dell’organico al completo. Squadre in campo dalle 17,00.

POMI’: 1 Ortolani, 3 Skorupa, 4 Bianchini, 5 Sirressi, 6 Gennari, 7 Quiligotti,  8 Gibbbemeyer, 9 Agrifoglio, 10 Klimovich, 13 Zago, 15 Stevanovic, 16 Tirozzi. All.: Mazzanti

PIACENZA: 1 Sorokaite, 2 Valeriano, 4 Leggeri, 7 Carocci, 8 Brussa, 9 Di Iulio, 10 Poggi, 11 Borgogno, 12 Angeloni, 14 Caracuta. Al.: Chiappini

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti