Commenta

Taglio del nastro
per la Fiera
di San Carlo

inaugurazione-fiera-2014-ev

Nella foto, il taglio del nastro con le autorità e i volontari della Sagra del Cotechino e del Blisgon

CASALMAGGIORE – “Un’esperienza sensoriale”, per dirla con le parole del sindaco Filippo Bongiovanni: è la Fiera di San Carlo, bellezza. L’edizione 2014, è stata inaugurata sabato 1 novembre intorno alle ore 11,30, con taglio del nastro e sfilata di autorità tra i banchi, le esposizioni merceologiche e le mostre della manifestazione organizzata dalla Pro Loco di Casalmaggiore. Presenti gran parte di Giunta e consiglieri comunali di maggioranza, rappresentanti delle forze dell’ordine (Carabinieri, Polizia Stradale e Polizia municipale), vertici di Padania Acque, Consorzio Forestale Padano, Casalasca Servizi e confederazioni professionali, dall’artigianato al commercio, oltre a Rotary e Fondazioni. Hanno partecipato all’inaugurazione anche i consiglieri regionali Carlo Malvezzi (Ncd) e Federico Lena (Lega Nord). A benedire la kermesse, don Cesare Nisoli.

Il tour delle autorità, iniziato dal Museo Diotti con la temporanea ‘Aiuto mi sono perso’, è proseguito per la collettiva di pittura presso la Fondazione Santa Chiara, col tributo a don Carlo Gnocchi in battistero e a ‘Tanto di cappello’ al Museo del Bijou. La chiosa, a tavola, nel ristotenda della Sagra del Cotechino e del Blisgon, dove i volontari della Pro loco hanno servito le prelibatezze che delizieranno i commensali anche nei prossimi giorni. La 17esima edizione della sagra, come presentato da Padania Acque e Casalasca Servizi, sarà ancora più ecologica, con meno sprechi e più riciclo. Ottimista e soddisfatto il presidente della Pro loco Marco Vallari: “Sono aumentati gli standisti, segno che si sta reagendo alla crisi”. E in piazza Garibaldi, grandi e piccini hanno già iniziato il sali-scendi dalle attrazioni del luna park, oltre a frequentare bancarelle e stand che fanno da cornice alla Fiera di San Carlo.

S. A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti