Commenta

Lirica da film,
Casalmaggiore prepara
l’evento di Natale

teatro-morricone_ev

Nella foto Ennio Morricone e il Teatro Comunale di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Dall’opera e dalla grande lirica al cinema e al grande schermo. Sarà un Natale di note e celluloide quello che, il 14 dicembre prossimo alle ore 17, verrà festeggiato presso il Teatro Comunale. Che la virata verso la settima arte vi fosse stata, era evidente sin dal programma in abbonamento della stagione teatrale con lo spettacolo, andato in scena sabato, che ha visto l’esecuzione dal vivo delle musiche originali del film “Seven Chances” di Buster Keaton (1925).

Il merito del concerto, per il terzo anno consecutivo, va a Milo Martani, pianista di fama nazionale cresciuto a Casalmaggiore, dove tuttora insegna all’Estudiantina, curando i corsi di pianoforte, che ha raccolto le adesioni di Paola Sanguinetti, soprano che ha cantato anche con Andrea Bocelli e per il secondo anno consecutivo sarà nel comune casalese, e di Spero Bongiolatti, tenore di Milano, che farà invece il suo esordio al “Comunale”. Ma allo spettacolo parteciperà pure il corpo di ballo Accademia Danza e dintorni di Montecchio Emilia, già presente l’anno scorso, così come la coreografa Bianca Costanza Chiapponi.

Dopo il dicembre 2012 dedicato ad un collage tra opera e grandi compositori italiani e il dicembre 2013 che ha esaltato, nel centenario della morte, Giuseppe Verdi, il prossimo 14 dicembre sarà dedicato, come detto, al cinema. “Proietteremo alcune fotografie, collage o veri e proprio spezzoni di film sul proscenio” spiega Milo Martani “mediante un proiettore che piazzeremo nel palco reale. Queste immagini aiuteranno nella comprensorio e nell’accostamento tra colonne sonore e film. Avremo canzoni immortali di Ennio Morricone, Nino Rota ed Henry Mancini, ma avremo anche colonne sonore che magari sono più famose per il grande pubblico del nome di chi le ha composte”.

Una colonna sonora, in genere, è pura musica, senza testo. O almeno questo si è portati a pensare. “Non è così: chi acquista il cd con il soundtrack sa che invece” precisa Martani “ad ogni melodia corrisponde un testo, spesso altrettanto importante. Noi, con la squadra che mettiamo in campo, puntiamo a rendere al meglio l’una e l’altra cosa. E il teatro sembrerà davvero una sorta di cinema all’antica, con piccoli spezzoni e musica dal vivo. Ho già sperimentato personalmente questa formula e posso dire che funziona molto bene”.

Qualcosa trapela sui film che saranno “rappresentati” musicalmente, ma Martani chiede di tenere la sorpresa, anche perché vi sarà un gioco legato alla serata con un vincitore che, in tema natalizio, porterà a casa un cesto di prodotti tipici. Tutto starà nella conoscenza cinematografica dello spettatore, ma è vietato dire altro. Anzi no: possiamo specificare che le musiche si rifaranno a grandi film degli anni ’70 ma anche molto recenti. Film di nicchia o commerciali, alcuni italiani, e anche grandi kolossal americani impossibili da misconoscere. Impossibile andare oltre, su richiesta dell’organizzatore, ma non mancheranno anche inserti a sorpresa, dedicati a grandi attori, non solo a pellicole.

Lo spettacolo, della durata di un’ora e mezza circa (il programma prevede esecuzioni musicali di circa 50’, cui andranno aggiunti i vari intermezzi, applausi e, si spera, richiesta di bis), è organizzato dall’Associazione Bersaglieri di Casalmaggiore, mentre le prevendite inizieranno da martedì 11 novembre in Pro Loco, il martedì e giovedì dalle 17 alle 19 e il sabato dalle 10 alle 12.30. Si consiglia la prenotazione, dato che lo scorso anno i posti terminarono abbastanza presto. Peraltro il ricavato dello spettacolo sarà devoluto, come nelle precedenti occasioni, in beneficenza. Il costo del biglietto è di 15 euro.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti