Commenta

Tutto il ‘calore’
del presepe vivente
di Viadana

presepe-vivente-viadana-ev

Nella foto, il presepe vivente di Viadana

VIADANA – Da una parte il gazebo della Proloco riscaldato dai ‘funghi’ a gas e dall’altra il presepio vivente davanti alla chiesa. Attraverso questi due aspetti contrapposti la popolazione di Viadana si accosta alla ricorrenza del Natale. Sabato pomeriggio al termine della Messa il piazzale davanti la parrocchia del Castello si è riempito di fedeli, boy scout, semplici curiosi per assistere alla interpretazione del presepe vivente mentre poco più in la, in piazza Manzoni si distribuivano castagne e vin brulé con la musica dei “Pocacabana”. Alcune figure, vestiti con i costumi d’epoca, tra cui un bambin Gesù in carne ed ossa rappresentavano l’ambiente palastinese rinnovando il rito della natività. Mentre la chitarra di Davide Pezzali e la voce melodiosa di Francesca Frizzelli eseguivano brani suggestivi come Hallelujah, River e Christmas Light dei Coldplay arrivando alla distribuzione di piccoli ceri da esporre alle finestre delle abitazioni. A presentare l’evento, l’ex vice sindaco Dario Anzola.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti