Commenta

Casalmaggiore piange
Teresina Negri Cirani,
“la prof. di matematica”

diotti-cirani_ev

Nella foto Teresina Negri e la scuola Diotti di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Il mondo della scuola di Casalmaggiore piange la scomparsa di Teresina Negri Cirani, deceduta all’età di 93 anni. E’ stata insegnante di numerose generazioni di casalesi, che ha cresciuto con grande abilità nel fare apprendere una materia spesso molto ostica come la matematica. Nata il 1° ottobre 1921, Teresina Negri si era laureata in Matematica e Fisica presso l’Università Statale di Milano nel 1947 e ha speso l’intera sua esistenza nel campo dell’insegnamento, facendo anche la spola tra Casalmaggiore e Crema nei primi anni. Insegnò Matematica e Osservazioni Scientifiche (una materia che oggi ha ormai cambiato nome) sia alla vecchia Scuola di Avviamento, sia al Liceo Romani di Casalmaggiore, chiudendo poi la carriera da professoressa presso la scuola media Diotti, sempre a Casalmaggiore. Teresina, nata dal matrimonio di Giovanni Negri, agricoltore, e di Giovanna Somenzi, casalinga, faceva parte di una famiglia molto numerosa (undicesima di tredici fratelli) ed è rimasta per quasi quarant’anni in cattedra, dal 1949 al 1984, manifestando sempre un carattere riservato e al contempo semplice e umile.

La piangono il marito Enrico, i figli, le nuore, i fratelli, i cognati e i nipoti tutti. I funerali si svolgeranno a Casalmaggiore lunedì alle ore 10 partendo dall’abitazione di via Favagrossa 55 fino al Duomo di Santo Stefano. La salma sarà tumulata poi presso il locale cimitero. La famiglia informa che il Santo Rosario sarà recitato presso l’abitazione domenica alle ore 20.30, mentre ringrazia la dottoressa Miriam Soldani per le costanti e affettuose cure prestate, oltre ad Anna, Liliana, Francesca e al personale delle cure domiciliari.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti