Commenta

Con Raul Cremona
si apre la stagione
teatrale del ‘Vittoria’

teatro-vittoria-cremona-ev

Nella foto, l’ingresso del teatro ‘Vittoria’ e Raul Cremona

VIADANA – Giovedì 15 gennaio inizia la nuova stagione teatrale del ‘Vittoria’ di Viadana. Arriva Raul Cremona: un po’ incantatore, un po’ attore, un po’ commediante, un po’ ciarlatano, ma soprattutto mago! Eccolo riapparire con lo spettacolo “Prestigi” per raccontarci del suo primo incontro con la magia e il palcoscenico, portandoci per mano in un mondo fatto di giochi, macchiette, boutades, canzoni e stralunati personaggi con il suo cilindro pieno di magie e incanti, storie di imbroglioni e imbonitori nati da quel teatro povero di cui è figlio eccellente. Uno spettacolo che diventa un percorso a ritroso nella storia di Raul Cremona: la sua personalissima collezione di tutto ciò che apparteneva ai maghi di un tempo, tentativo magico di ricostruire il passato. E quando il sipario cala, torna ancora una volta per regalarci un ultimo sorriso e rivelarsi per come lo conosciamo tutti: un moderno istrione.

Inizia nei locali milanesi con personaggi a sfondo magico (Mago Oronzo, Silvano una parodia del Mago Silvan) e per lo più comico grottesco, per poi passare a ruoli un po’ più impegnativi. Finisce così nel piccolo schermo grazie allo Zelig di Milano, diventandone una delle colonne portanti, tanto che in seguito ne prosegue l’attività con il programma televisivo Zelig Circus. Tra i suoi personaggi troviamo il maschilista Omen che ce l’ha a morte con le donne, che sbraita e urla agli uomini in sala per farsi rispettare (ma ad una telefonata della moglie, che lui chiama “la Bestia”, si zittisce immediatamente diventando mansueto come un agnello). Poi il melodrammatico Jacopo Ortis e le lettere all’amico Ugo Foscolo, per passare poi a Evok, il Messia di una pseudoreligione che porta luce e prosperità, che benedice la folla con una spazzola bagnata in un secchio che passa poi tra i capelli.

La stagione teatrale del ‘Vittoria’ di Viadana proseguirà mercoledì 28 gennaio con la band ‘Orchestra Volare’ proporrà “Un viaggio nella musica italiana”. Giovedì 12 febbraio Monica GuerritoreCarolina Crescentini saliranno sul palco con “Qualcosa Rimane”, con regia di Giorgio Diritti. Giovedì 26 febbraio Dik Dik in concerto. Giovedì 12 marzo Alessandra Faiella, diretta da Milvia Marigliano, metterà in scena “La versione di Barbie”. Giovedì 26 marzo sarà la volta di The Beatbox, con “The Beatles Show 62/66″. Mercoledì 8 aprile, spettacolo “La Cantatrice Calva”, con Marta MarangoniStefania PepeRoberta PetrozziLeonardo ManeraDiego ParassoleMax Pisu, regia di Marco Rampoldi. Il 16 aprile largo a I Legnanesi, con “Storie dei Cortili”, regia di Antoio Provasio. La chiosa, mercoledì 29 aprile con la compagnia ‘Teatro Musica Novecento’, che si esibirà nel “Ballo al Savoy”, con regia di Alessandro Brachetti.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti