Commenta

Antimafia, M5S
propone commissione
e assessore ad hoc

comuneviadana_ev

Nella foto, il municipio di Viadana

VIADANA – In merito alle dichiarazioni del procuratore generale Pier Luigi Maria Dell’Osso, che all’apertura dell’anno giudiziario presso la Corte d’appello di Brescia ha confermato “l’accertata presenza tutt’altro che occasionale di  personaggi di spicco della criminalità ‘ndranghetista”  nel tessuto sociale viadanese, il M5S Viadana auspica che le indagini possano fare luce su eventuali responsabilità personali o di gruppi criminali organizzati, “affinché il nome di Viadana e della comunità viadanese onesta, non venga mai più associato a fenomeni mafiosi ma solo chi è coinvolto o asseconda questi malfattori”. L’ impegno del M5S “sarà quello di continuare il percorso iniziato nel 2011, con incontri informativi dove esperti antimafia possano parlare di mafie illustrando i danni sociali, economici e culturali che provocano, e proponendo azioni amministrative o di sensibilizzazione”. “Nel 2011 fu inviato alla precedente amministrazione un documento protocollato con iniziative antimafia che non fu meritevole di risposta. Più volte abbiamo sollecitato rischi di infiltrazioni mafiose, ma alcuni consiglieri di maggioranza definirono l’ iniziativa “demagoga e populista”.

Il candidato sindaco 5 stelle Alessandro Teveri spiega una serie di proposte comunali antimafia: “Se amministreremo Viadana, alcune delle iniziative saranno la sensibilizzazione e diffusione del fenomeno con incontri pubblici e coinvolgimento organico e culturale delle scuole,  la trasparenza totale on-line nelle gare d’appalto rendendo chiara ed efficace la pubblicazione di appalti e subappalti on line con visure camerali delle imprese che si aggiudicano appalti pubblici, l’ introduzione di ulteriori meccanismi di controllo incrociati insieme alla Camera di Commercio di Mantova per accertare possibili illeciti eventualmente commessi dalle ditte che concorrono ad appalti pubblici ed il loro regolare possesso del certificato antimafia, e la stipula di protocolli d’intesa e di regolamenti che sospendano l’assegnazione di appalti da parte del Comune e degli Enti collegati a ditte sottoposte ad accertamenti/indagini della magistratura o che si siano macchiate in precedenza di illeciti di varia natura operando sul territorio nazionale.”

Conclude il 5 stelle :” Infine, nel caso di una Giunta 5 Stelle, istituiremo una Commissione Antimafia Comunale ad hoc e uno degli Assessorati avrà delega specifica sull’Antimafia.”

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti