Commenta

Dalla Regione
un’ordinanza per edifici
pubblici colpiti da sisma

regione_lombardia_ev

Nella foto il palazzo del Pirellone

MILANO – Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni ha firmato, in qualità di commissario delegato per l’emergenza sisma del 20 e 29 maggio 2012, una nuova Ordinanza in favore dei territori lombardi colpiti dal terremoto. Un provvedimento che riguarda ovviamente da vicino il territorio Casalasco-Viadanese, che rientra in pieno in questa ordinanza.

In particolare, con l’Ordinanza n. 82 si dà incarico alla struttura commissariale di effettuare la ricognizione complessiva e finale degli edifici pubblici o ad uso pubblico che abbiano subito danni, con l’esclusione degli edifici municipali e scolastici (già oggetto delle precedenti Ordinanze n. 50 e 69), in modo da disporre degli elementi necessari per completare il ‘Piano degli interventi urgenti per il ripristino degli immobili pubblici danneggiati’. La scelta degli edifici o delle categorie di edifici sui quali intervenire prioritariamente verrà fatta successivamente, sulla base dell’esito della ricognizione.

“Si tratta di un importante provvedimento, atteso da tempo e concordato con il territorio, al quale il presidente Maroni ha dato risposta” dichiara il consigliere regionale Anna Lisa Baroni, incaricata dal governatore della Lombardia del raccordo con le Istituzioni e le rappresentanze degli interessi presenti nell’ambito territoriale colpito dal sisma.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti