Commenta

Il ‘Viaggio a Ritroso’
prosegue a
San Martino

viaggio-ritroso_ev

SAN MARTINO DALL’ARGINE – Prosegue con successo il “Viaggio a Ritroso…”, particolare esposizione allestita presso la chiesa Castello di San Martino dall’Argine e che resterà aperta sino al 22 febbraio. L’installazione a forma di spirale (alta 3,30 metri e lunga 30) che accoglie lo spettatore, rappresenta il percorso iniziato subito dopo la fine della guerra. “E’ da questo momento – fanno sapere gli organizzatori – che inizia un vortice, una spirale, un meccanismo che trascina tutto e tutti. Difficile era ed è fermarsi, anche se ci rendiamo conto di essere al di sopra delle nostre possibilità e stanchi per il super lavoro”. “Per questo è necessario fermarsi e pensare a un ‘Viaggio a Ritroso…’. Strano a dirsi, ma è un po’ come la lumaca che fa tre giri per costruire la chiocciola poi si ferma, non perché non è in grado di fare il quarto o il quinto giro, ma per evitare che la chiocciola diventi troppo fragile e troppo faticoso il trasporto, pertanto torna indietro e rinforza i giri fatti. Camminando all’interno della spirale, nei due lati troviamo degli spazi di diverse dimensioni. In ogni spazio viene affrontata una tematica rappresentando il passato e il presente”.

La tecnica utilizzata per la rappresentazione è varia: dalla scrittura, alla pittura, alla ceramica, alla proiezione di filmati. “Al termine di questa percorso troveremo la ‘Luce’, il luogo della Natività, in ombra come lo abbiamo lasciato per diversi anni sottovalutandolo al nostro passaggio. Una luce intensa si accenderà con la Speranza che possa illuminare il nostro ‘Futuro'”. La mostra è già stata protagonista anche in tv, su RaiTre e Cremona1.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti