Commenta

Quando il Presidente
Mattarella venne
a Casalmaggiore

Mattarella-Napolitano-ev

Nella foto (sergiomattarella.it), Sergio Mattarella con Giorgio Napolitano

CASALMAGGIORE – Il nuovo Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, conosce Casalmaggiore. In molti ricordano una sua visita in città anche se sono passati circa trent’anni. Lo ha citato venerdì l’ex sindaco di Casalmaggiore Massimo Araldi che nel giugno del 1986 in veste di primo cittadino, con l’ausilio di Giacomo Daina all’epoca capogruppo consiliare e segretario locale della Democrazia Cristiana, organizzò un convegno della Dc presso la sala Lido Po. Mattarella non fu l’unico ospite illustre: con lui, in città arrivò Pierluigi Castagnetti vicesegretario della Dc in Emilia Romagna. L’attuale Presidente della Repubblica, nel 1986 era delfino di Ciriaco De Mita, allora principale esponente dello scudo crociato. Araldi, alla fine della proiezione in biblioteca del film ispirato alla vita controversa di un indimenticato personaggio politico locale, Carlo Rotelli, ha citato l’episodio relativo alla venuta di Mattarella a Casalmaggiore, aggiungendo un’emblematica considerazione: “Vedrete che sarà una sorpresa per tutti”. “Si tratta di un grande riferimento culturale e politico”: è l’opinione di Giacomo Daina. “Nel corso di quell’incontro espose una relazione posata e riflessiva, da professore. Si parlava di patto costituzionale e di contrapposizione tra De Mita e Craxi. Mattarella è sempre stato un grande sostenitore dei nostri valori costituzionali. Sarà una grandissima garanzia per il nostro futuro”.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti