Commenta

Due anni a Mandile,
rapinò l’ortofrutta
Genovesi e Anversa

tribunale-mantova-ev

CASALMAGGIORE – E’ stato condannato dal Tribunale di Mantova a due anni di reclusione (la condizionale è stata sospesa dato che sull’uomo grava un’altra condanna del Tribunale di Cremona) Alfonso Mandile, oggi 26enne residente a Casalmaggiore, condannato per una rapina impropria che lo vide protagonista nel 2011, a 22 anni appena.

Il pm Giacomo Pestelli aveva chiesto una pena di quattro anni, mentre i due complici del 26enne, Riccardo Salomoni, casalese di 22 anni e Luca Brunoni, viadanese di 21 anni, già avevano patteggiato 10 mesi e 20 giorni nell’estate scorsa. Un anno e duecento euro di multa per Simone Onorati, di Casalmaggiore, 31 anni, ossia il quarto protagonista della rapina: solo Alfonso Mandile ha chiesto il rito ordinario, dunque non abbreviato e senza sconto di pena, per il colpo tentato all’Ortofrutticola Genovesi e Anversa di Sabbioneta (per questo il processo si è svolto al Tribunale di Mantova, territorialmente competente). Un furto per poche decine di euro, procacciandosi cibo e alimenti vari negli zaini, ovviamente senza alcune intenzione di pagare, era degenerato in una rapina impropria, con spintoni e colpi proibiti con il personale del market, che scoprì presto le intenzioni dei cinque uomini (uno di loro non è mai stato identificato). I carabinieri identificarono quattro di loro dopo una breve fuga a bordo di una Bmw, grazie all’utilizzo del sistema di videosorveglianza installato all’intero dell’ortofrutticola.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti