Commenta

Neve, dal Listone
solidarietà alle aziende
casalasche colpite

serra-valle_ev

Nella foto una delle serre cadute a Valle di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Sull’emergenza neve interviene anche il Listone. Non però, nel caso specifico, per evidenziare eventuali problemi legati alla viabilità e al piano approntato dal comune, ma per esprimere, tramite un comunicato, solidarietà alle aziende agricole colpite dal maltempo, con conseguente perdita di gran parte dei raccolti.

“Vogliamo fare sentire la nostra voce” spiega la lista civica giunta terza alle elezioni del maggio 2014 “per rivolgere un pensiero di vicinanza alle tante aziende agricole di Casalmaggiore che hanno subito danni a causa della nevicata dello scorso weekend. Si parla di centinaia di migliaia di euro di perdita, come ha rivelato Coldiretti dopo una prima stima, ma il timore è che le perdite possano anche aumentare, anche perché solo nelle prossime settimane e con il successivo disgelo, ne sapremo di più. In particolare apprendiamo di molte serre crollate e colture perse nella frazione di Valle, da sempre ricca di tradizione agricola oltre che di un terreno particolarmente fertile, come il nostro sostenitore Costantino Rosa ha avuto modo di spiegare più volte, narrando le vicende della Valle di Rascarolo, della quale ebbe modo di parlare proprio in uno dei nostri incontri aperti alla cittadinanza. Non dimentichiamo comunque nemmeno la situazione di Cappella e di tutte le altre frazioni, senza escludere nessuna delle aziende agricole, da quella che ha subito il danno minore a quella che ha perso l’intero raccolto”.

Il Listone, per voce dei consiglieri comunali Carlo Gardani e Matteo Rossi e di tutti i suoi sostenitori, guarda anche oltre i confini casalesi. “Essendo da sempre un movimento civico che va guarda a un intero territorio, dunque al Casalasco e al comprensorio Oglio Po” scrive la civica “intendiamo far giungere il nostro sentimento di solidarietà anche alle aziende agricole colpite che non fanno parte del comune di Casalmaggiore, ma si trovano a cavallo delle province di Cremona e Mantova e fanno parte, a pieno, del nostro territorio”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti