Commenta

Minotti-Anzola?
Lega: “Non c’è
più religione”

viadana-municipio-ev

Nella foto, il municipio di Viadana

VIADANA – “L’accordo tra la destra di Minotti e l’ex vice sindaco del centro sinistra Anzola è fatto”, “Non c’è più religione, come si dice metaforicamente”: così La Lega Nord di Viadana commenta le manovre pre-elettorali viadanesi. “L’alleanza non ci stupisce – proseguono i leghisti – considerando che non è la prima volta che alcuni personaggi dalla conclamata ambiguità si barcamenano un po’ di qua un po’ di là a seconda delle circostanze e delle opportunità”.

La Lega, così come Fratelli d’Italia, “rimane al proprio posto, come da 14 anni a questa parte, con le proprie convinzioni e sicurezze ma avendo fatto un deciso passo verso un progetto civico calibrato sulle esigenze di Viadana e dei viadanesi che è tutt’altro rispetto a certi equilibrismi elettorali”. “Teniamo a sottolineare – conclude la nota del Carroccio – che non accettiamo lezioni su temi quali la famiglia e la comunità. Come potrà Minotti, portare così fieramente avanti i suoi princìpi in un’accozzaglia politica che pesca dappertutto, figlia di un inciucio che nel 2011 portò il pd a vincere le elezioni comunali?”

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti