Commenta

Oglio Po, la festa
della donna è il 9 marzo:
visite gratuite

oglio-po-donna-ev

Nella foto, la presentazione dell’open day dedicato alle donne

VICOMOSCANO (CASALMAGGIORE) – L’Azienda Ospedaliera di Cremona, assieme alla sua appendice Oglio Po di Casalmaggiore, pensa alle donne. Lo fa ogni anno in occasione dell’8 marzo e verrà ripetuta anche questa volta in entrambe le strutture fissando l’iniziativa dell’open day per lunedì 9 marzo dalle ore 9 alle 16. Il fatto di poter accedere a visite specialistiche senza prenotazione rappresenta di per sé un grosso vantaggio. Accentuato dal fatto che, oltre al mantenimento della formula gratuita per visite e consulenze, questa volta ci sarà anche un’estensione di servizi erogati. Quindi non solo visite senologiche e ginecologiche ma anche esami cardiologici grazie alla disponibilità del primario Massimo Carini che ha anticipato tutte le visite programmate garantendo in tal modo la sua disponibilità per l’intera durata della iniziativa. Altre consulenze accessibili il 9 marzo quelle relative alla donazione del sangue cordonale, al rischio di osteoporosi, tromboembolismo venoso. A proposito del sangue cordonale il direttore di presidio Rosario Canino ha spiegato che già otto donne mensilmente fanno donazioni di questo tipo alla Banca del cordone di Pavia. Un’altra notizia anticipata da Canino, quella di un potenziamento del settore senologico grazie all’affiancamento del dottor Bottini al servizio già svolto da Sabbah. Il momento di accoglienza all’Ospedale Oglio Po verrà effettuato da un gruppo di volontari di Cri, Andos, Onda e altre istituzioni come Comune di Casalmaggiore e Provincia di Cremona. Alla presentazione dell’iniziativa erano presenti diversi medici dell’Oglio Po tra questi anche  la cilena Esteban Maria del Pilar del laboratorio Analisi, Marenzi della Radiologia, Sanfilippo, Sartori dell’Amministrazione e la direttrice sanitaria Daniela Ferrari.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti