Commenta

Rugby Viadana, scocca
l’ora del big match
con San Donà

rugby-viadana-petrarca-ev

Nella foto, un momento della sfida di settimana scorsa col Petrarca

VIADANA – Il decimo confronto tra Viadana e San Donà è il big match della terza giornata del girone di ritorno in programma domenica allo stadio Pacifici alle ore 15 su cui saranno puntate le telecamere di RAI Sport. I gialloneri cercheranno la continuità sul difficile terreno di gioco in riva al Piave sul quale solo le Fiamme Oro sono uscite trionfanti. A questo punto della stagione il confronto prende un peso importante in ottica play-off in quanto i ragazzi di Regan Sue precedono il club veneto di un solo punto. I numeri dicono che Viadana ha un attacco leggermente più produttivo e concede meno in difesa, ma Erasmus e soci hanno mostrato in più occasioni di essere una formazione più che temibile soprattutto nel reparto avanzato. La linea dei trequarti sarà composta da Gennari estremo, le due ali Buondonno ed Amadasi, i centri Pavan e Quartaroli, mentre in mediana Khyam Apperley ed McKinley vestiranno rispettivamente la maglia numero nove e dieci. Il pacchetto di mischia è confermato in gran parte rispetto a quello sceso in campo con il Petrarca con il rientro di Gamboa in prima linea insieme a capitan Santamaria e Cenedese. In seconda linea Ruzza e Barbieri daranno altezza e forza al pack mentre davanti a loro Du Plessis, Andrea Denti ed il numero otto Whitaker proveranno ad alzare il livello e la competitività sui punti di incontro. La sfida sarà arbitrata dal Sig. Carlo Damasco e gli scontri diretti vedono in vantaggio il Viadana con sette vittorie e due sconfitte.

REGAN SUE: “Siamo intervenuti il meno possibile sulla formazione che si è ben comportata contro il Petrarca. Per noi sarà fondamentale presentarci in casa del San Donà con grande fiducia e pronti a dare battaglia, ma servirà anche l’intelligenza nel gestire al meglio ogni situazione di gioco. Pertanto dovremo conquistarci con il sacrificio il diritto di poter giocare al largo e poi sfruttare al meglio il nostro possesso in linea con i nostri principi di gioco. San Donà ha la mischia forte? Certo ed abbiamo lavorato molto sulle fasi statiche su cui, a dire il vero, già da Natale era aumentato ulteriormente il focus. In settimana ho potuto apprezzare ancora più energia e concentrazione vista l’importanza della sfida su cui sarà fondamentale, mi ripeto, l’atteggiamento determinato e la volontà di non concedere nulla fisicamente e mentalmente”.

RUGBY VIADANA 1970: 15 Gennari; 14 Buondonno, 13 Pavan, 12 Quartaroli, 11 Amadasi; 10 McKinley, 9 Khyam Apperley, 8 Whitaker, 7 Andrea Denti, 6 Du Plessis; 5 Ruzza, 4 Barbieri; 3 Gamboa, 2 Santamaria (cap), 1 Cenedese. A disp.: Scalvi, Cavallero, Traore, Civetta, Anello, Righi Riva, Manganiello, Biasuzzi.

Alessandro Soragna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti