Commenta

Volley, Casalmaggiore
è già proiettata
verso Scandicci

pomi-urbino-sessa-ev

Nella foto (Sessa) un momento della sfida contro Urbino

CASALMAGGIORE – E’ di nuovo successo al Pala Radi per la Pomì Casalmaggiore. Nella seconda gara nell’impianto di Cremona, dove la squadra è approdata dopo il crollo della copertura del Pala Farina di Viadana, le rosa ottengono altri tre punti. Nell’ottavo turno del girone di ritorno, Tirozzi e compagne superano il fanalino di coda Zeta System Urbino condannando le marchigiane alla retrocessione, e rafforzano la terza posizione della classifica portandosi a sei lunghezze dalla prima inseguitrice, non più la Unendo Yamamay Busto Arsizio, sconfitta a domicilio dalla Foppapedretti Bergamo, bensì l’Imoco Volley Conegliano regolata sempre al pala Radi tre settimana fa. Ma quel che più conta è che la squadra di Davide Mazzanti è ormai a stretto contatto con la Liu Jo Modena, seconda in classifica e con la quale sarà in programma il confronto diretto proprio all’ultima giornata della regular season. Gara perfetta quella delle casalasche che hanno prevalso in poco più di un’ora di gioco mettendo in mostra una correlazione muro-difesa che nel secondo set ha rasentato la perfezione e facendo ruotare anche le seconde linee con Agrifoglio, Bianchini, Klimovich e Quiligotti gettate nella mischia. Tutte le attaccanti hanno fatto registrare percentuali d’attacco notevoli, tra queste spiccano il 60% della centrale serba Stevanovic, il 56% della capitana Tirozzi e il 54% di Gennari. Strepitosa la prova in seconda linea del libero Sirressi, cercata poco dalla battuta avversaria ma capace di esaltarsi in difesa e di conquistare il titolo di Mvp. Una prestazione che i 2.878 spettatori presenti sulle tribune del Pala Radi, tra i quali 600 ragazzine delle giovanili delle società cremonesi, hanno dimostrato di apprezzare. Archiviato anche questo impegno la Pomì ha ripreso da ieri ad allenarsi in vista della trasferta di domenica sul campo della Savino Del Bene Scandicci. Mercoledì doppia seduta con parantesi tecnica nel pomeriggio al Pala Baslenga. Giovedì consueta tappa al Pala Radi di Cremona, quindi venerdì di nuovo allenamento a Casalmaggiore. L’intento è quello di preparare nei minimi dettagli la delicata trasferta in terra Toscana alla volta della quale le rosa partiranno sabato. La squadra dell’ex Lipicer, nonostante il distacco dalla zona play-off appaia quasi incolmabile, farà di tutto per cercare il risultato di prestigio e bissare altre prestazioni casalinghe che le hanno permesso di mietere vittime illustri. La Pomì, dunque, è avvertita, per andare a punti con Scandicci servirà una prestazione maiuscola.

Mauro Vigna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti