Commenta

“Ici 2009, il Comune
rimborsi i cittadini
per i disservizi”

sabbioneta-centro-ev

Nella foto, piazza Ducale a Sabbioneta

SABBIONETA – Gli accertamenti Ici relativi all’anno 2009 sono ancora d’attualità a Sabbioneta. I disservizi verificatisi per l’operato della società Areariscossioni di Mondovì, deputata alla riscossione dell’Imposta Comunale sugli Immobili per conto della municipalità gonzaghesca, proseguono a distanza di sei anni. “Nelle case di molti sabbionetani sono arrivate delle ‘cartelle’ esattoriali per il recupero dell’ICI e in diversi casi si sono rivelate inesatte in quanto già saldate dal contribuente o addirittura calcolate in modo erroneo sulla base di dati evidentemente non aggiornati”: così il portavoce del gruppo di minoranza consiliare, Pierpaolo Tognini. “Questo disservizio – prosegue il consigliere comunale – ha costretto molti contribuenti sabbionetani a rivolgersi a terzi (patronati, commercialisti) per risolvere positivamente la questione con notevole esborso di denaro e notevole perdita di tempo”.

Da questi presupposti genera l’interrogazione al primo cittadino Aldo Vincenzi: “Il sindaco in rappresentanza dell’amministrazione comunale ritiene di dover risarcire in qualche modo i cittadini delle spese che hanno dovuto sostenere per redimere i singoli casi nei confronti di un’amministrazione comunale che non si è fatta premura di controllare la coerenza dei dati in suo possesso rivolgendosi inoltre ad una ditta che ha provveduto ad inviare le cartelle e che già in passato aveva creato inenarrabili disagi alle famiglie sabbionetane?”. La risposta arriverà nel prossimo consiglio comunale di Sabbioneta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti