Commenta

Via col Vento,
il Teatro Comunale
inizia la sua maratona

francamente-infischio_ev

Nella foto un momento dello spettacolo

CASALMAGGIORE – Dopo l’introduzione di sabato pomeriggio, alle ore 18 in sala Fastassa, il Teatro Comunale si appresta a vivere un vero e proprio spettacolo evento, che a Casalmaggiore non si era mai visto, almeno nella lunghezza e nelle dimensioni, prima. Nel pomeriggio di sabato Caterina Carpio, Candida Nieri e Valentina Vacca, interpreti dello spettacolo “Francamente me ne infischio”, hanno conversato con curiosi e spettatori, introdotte dal critico teatrale Nicola Arrigoni. Un momento ricreativo, dove è stato possibile anche partecipare a un piccolo aperitivo, prima di entrare nel clima dello spettacolo, agevolato dalla proiezione di spezzoni del film “Via col Vento”, che lo spettacolo teatrale rivisita nei temi ma in chiave più moderna e contemporanea.

Proprio lo spettacolo, realizzato con la regia di Antonio Latella, che ha ottenuto parecchi premi per questa realizzazione, che andrà in scena domenica: come noto, la caratteristica che rende unico lo spettacolo è quello della durata. Si tratta infatti di cinque atti, all’incirca di un’ora l’uno, ai quali gli spettatori potranno partecipare a scelta, pagando prezzi differenti per i biglietti. Chi vorrà potrà assistere all’intera maratona, dalle 15.30 fino quasi a mezzanotte di domenica, oppure scegliere a quale dei cinque atti assistere. Ricordiamo i cinque “movimenti” pensati dal regista con rispettivi orari: alle ore 15.30 si parte con Twins; alle 17 al via Atlanta; seguiranno Black (ore 18.30), Match (ore 20.30) e Tara (ore 22). Come detto i vari movimenti dureranno un’ora circa, ma mezz’ora verrà garantita per conversare tra un atto e l’altro in sala Fastassa, con la possibilità di rifocillarsi e cenare (un’ora di pausa solo tra il terzo e il quarto atto, per chi volesse cenare a casa). Una vera e propria domenica a tutto tondo, tra cultura, socialità e buon cibo, per quello che gli organizzatori già definiscono come un momento di festa da sperimentare e da non perdere.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti