Commenta

Ciclismo e Camminata
della salute, piazza
Garibaldi si anima

trofeo-casalmaggiore-camminata_ev

Nella fotogallery alcuni momenti delle due iniziative

CASALMAGGIORE – Piazza Garibaldi, e più in generale il centro storico di Casalmaggiore, s’è animato domenica per una mattinata all’insegna dello sport, intenso sia in senso agonistico che come semplice educazione motoria. Due iniziative, presentate in parallelo nei giorni scorsi in comune, hanno riscosso una buona partecipazione anche tra il pubblico, con un lieve ma significativo incremento rispetto allo scorso anno. Stiamo parlando del secondo Trofeo Città di Casalmaggiore, organizzato dalla società Giocainbici Oglio Po e riservato a baby ciclisti affiliati alla Federazione Italiana Ciclismo, rappresentata dal consigliere federale (casalese doc) Corrado Lodi, e dalla Passeggiata della Salute, organizzata dal Rotary Casalmaggiore Oglio Po.

Per quanto concerne il primo evento, circa 150 ciclisti in erba dai 7 ai 12 anni hanno preso parte e sei diverse gare, tutte riservate alla stessa categoria Giovanissimi, ma con differenze nella lunghezza del circuito per età. I più giovani hanno effettuato due giri del ring, con partenza e arrivo in via Cairoli, all’incrocio con via Saffi. Poi una volta terminata la prima gara, è partita la seconda kermesse, per i bambini di 8 anni con quattro giri di pista. A seguire, salendo di anno in anno, il ring è stato effettuato cinque, sette, otto e dodici volte. Ricordiamo che il ring misura 1200 metri. Una decina le società che hanno partecipato alla gara, riconosciuta dalla FCI e proprio per questa riservata solo ai club ciclistici, arrivati dalle province di Cremona, Mantova, Reggio Emilia e Parma. Un lievissimo infortunio s’è registrato, per un baby ciclista, all’inizio di via Baldesio: nulla di grave comunque, anche per il lavoro volto a garantire l’ordine pubblico della Polizia Locale, della Polizia Stradale, dell’Avis Pedale Casalasco, dell’associazione Carabinieri in congedo, delle Guardie Ecologiche Volontarie, della Protezione Civile. Il torpedone dei ciclisti, come nelle gare dei “grandi”, è stato aperto da una moto guidata da un agente della Polizia Locale, e chiuso da un’altra moto condotta da Franco Bodini.

Le premiazioni in piazza Garibaldi sono invece state affidate al sindaco Filippo Bongiovanni, al consigliere con delega allo Sport Giuseppe Scaglioni, e Piercarlo Gardani delle Gev e ad altre due aspiranti Gev, che a breve affronteranno l’esame obbligatorio per la qualifica, senza dimenticare Maurizio Vezzosi, presidente del club Giocainbici Oglio Po. La corsa, oltre a evidenziare il lato ludico-sportivo, ha dato modo di scoprire anche scorci davvero significativi di Casalmaggiore anche dal punto di vista storico-monumentale: si pensi al palazzo municipale (lasciato sulla sinistra, dunque “contromano” rispetto alla normale viabilità, senza però scordare che per l’occasione il circuito era stato appositamente chiuso al traffico), a via Baldesio con la chiesa di San Sebastiano, all’Arco di Trionfo vicino all’argine, al Torrione Estense, senza dimenticare, chiaramente, l’elemento caratterizzante di buona parte del ring e della piazza maggiorina, ossia il porfido sopra il quale le bici dovevano passare.

Come detto, un buon successo ha riscosso anche la Passeggiata della Salute per prevenire il rischio di Ictus e sensibilizzare sul tema: all’evento organizzato dal Rotary Casalmaggiore Oglio Po hanno preso parte una trentina di persone, tra i quali vanno segnalati anche Carlo Stassano, presidente del Rotary prima citato, il dottor Luigi Borghesi dell’ospedale Oglio Po, Giuseppe Scaglioni per l’amministrazione e l’ex capitano dei carabinieri di Casalmaggiore Luigi Regni, ovviamente in borghese. I sei chilometri della passeggiata hanno portato anche alla visita guidata a Santa Maria dell’Argine, per la quale sono state raccolte offerte, dato che sono in previsione due operazioni di restauro: una all’altare interno, l’altra all’impianto luci, che sarà rifatto con speciali (e più potenti) led.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti