Commenta

Casalmaggiore invita
Rossi nel territorio
Niente piscina coperta

fava-rossi-viadana10_ev

Nella foto un momento della visita di Fava e Rossi a Viadana, sullo sfondo si intravedono Leoni e Mussetola

VIADANA – C’era anche una rappresentanza di Casalmaggiore durante la visita degli assessori regionali Gianni Fava e Antonio Rossi agli impianti sportivi del comune di Viadana. Un incontro marginale rispetto al resto del contesto, che però non è passato inosservato: il vicesindaco di Casalmaggiore Vanni Leoni, il consigliere con delega allo Sport Giuseppe Scaglioni e il consigliere comunale Giuseppina Mussetola hanno completato la loro “missione”, molto semplice: invitare Rossi nel territorio Casalasco, quasi certamente per un evento sportivo sul Grande Fiume, che dovrebbe coinvolgere alcuni comuni parmensi di confine ma anche Casalmaggiore. I tre politici casalesi hanno anche spiegato che l’evento dovrebbe svolgersi, probabilmente alla fine dell’estate, nei pressi dell’Eridanea, ricordando le medaglie che questo club canottieri ha portato in dote all’Italia, con Gianluca Farina e Simone Raineri, alle Olimpiadi.

Resta da capire, in verità, se nel dialogo siano rientrati altri interessi o altri progetti futuri per quanto concerne lo sport a Casalmaggiore. Detto che non si è parlato, almeno formalmente, di palestre o di un nuovo palazzetto, al momento nessuno degli interessati si espone sui possibili temi della chiacchierata. Quel che è certo, come Fava e Rossi hanno confermato a microfoni aperti, è che è definitivamente tramontata “perché ormai superata e non più interessante” l’ipotesi di una piscina coperta a Casalmaggiore, della quale si era parlato all’incirca un anno e mezzo fa. “Sono cambiati i tempi e né l’amministrazione precedente né quella attuale hanno più manifestato interesse nel progetto” ha spiegato Fava.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti