Commenta

Pomì, il sogno continua:
Conegliano schiacciata
3-0 al PalaRadi

pomi-conegliano-ev

Foto Sessa

POMI’ CASALMAGGIORE vs IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 3-0

[25-20, 25-15, 25-23]

POMI’ CASALMAGGIORE: Ortolani 13, Skorupa 3, Bianchini, Sirressi (L), Gennari 10, Gibbemeyer 7, Stevanovic 14, Tirozzi 12. Non entrate: Quiligotti, Agrifoglio, Klimovich. All.: Mazzanti.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Glass 3, Fiorin 7, Adams 6, Arimattei , De Gennaro (L), Katic, Ozsoy 16, Nikolova 7, Nicoletti 1, Barcellini 1, Barazza 2. Non entrate: Furlan, Boscoscuro, All.: Chiappini.

Arbitri: Vittorio Sampaolo, Rossella Piana.

Note – 3116 spettatori.

PRIMO SET – Stevanovich firma i primi due punti di Casalmaggiore, pareggiando l’iniziale doppietta trevigiana Nikolova-Fiorin. Il secondo ace di Stevanovich vale il 6-2 alla ripresa dopo il primo time out chiesto da Chiappini. Due diagonali di Gibbemeyer: 7-3. Conegliano si sveglia con le rosa avanti di 7 e risale la china fino al 10-7, con Mazzanti che spezza la rimonta e richiama le sue. A Ortolani rispondono Adams e Ozsoy, ma ancora la numero 1 di casa tiene a -3 Conegliano: 12-9. Tirozzi sfonda il muro trevigiano per il 14-11. Quando Barazza spedisce fuori e Tirozzi tuona l’ace del 16-11 il PalaRadi alza i decibel e Chiappini prova a smorzare l’ondata rosa chiamando il time out. Gennari mura Nikolova: 18-12. Il 20esimo ed il 21esimo punto Pomì sono capolavori su cui Ortolani mette la pennellata finale. Stevanovich riscatta un liscio col 24-18. Servono tre match point a Casalmaggiore per chiudere il primo set: Ozsoy irretita, 25-20. 

SECONDO SET – Conegliano alza gli argini e Tirozzi non passa: 1-3. Per ritrovare la parità serve il 4-4 di Gennari. Ozsoy spara fuori misura: 6-5. La turca fatica a trovare il perimetro, idem con patate Nikolova: 9-7 e tre errori consecutivi dell’Imoco. Sull’11-7 di Ortolani, anche il marito Mazzanti si scompone e al time out si arriva con l’ace di Skorupa: 12-7. Gibbemeyer e Gennari scavano il solco: 15-8, Conegliano stordita. Prima l’intelligenza, poi la forza: Skorupa è sempre sul pezzo e Casalmaggiore vola sul 18-10. Il pallonetto di Stevanovich induce Chiappini a chiamare il time out. La serba è inarrestabile: 21-11. Sul 23-14 è Mazzanti ad interrompere: scelta premiata dal diagonale di Gibbemeyer e dalla bruttura di Barazza che trova la rete e consegna a Casalmaggiore il secondo parziale: 25-15.    

TERZO SET – Con Tirozzi e Stevanovich le rosa sembrano scattare meglio a inizio set ma Nikolova e Ozsoy riportano avanti l’Imoco: 4-5. Skorupa arma Gennari a ripetizione e Conegliano non trova contromisure: 10-8. Le trevigiane restano ad un’incollatura e al time out si arriva col 12-11 di Tirozzi. Due sberle out di Ozsoy e Barazza fanno lievitare il gap: 16-13. Il crescendo rosa è incontenibile e il 19-14 di Tirozzi costringe Chiappini all’ennesimo stop. Al rientro Casalmaggiore si concede un po’ troppo e le trevigiani si avvicinano a -1. Tirozzi rigetta le ospiti a -2: 22-20. Il punto esclamativo lo mette Alessia Gennari: 25-23 e la Pomì torna in corsa. Domenica al PalaVerde di Villorba la chance di pareggiare i conti. Per ora, la serie di semifinale playoff tra Casalmaggiore e Conegliano è sull’1-2.   

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti