Commenta

Strepitosa Pomì,
il PalaVerde diventa
rosa e si va a gara5

pomi-ev

Nella foto, un momento della sfida al PalaVerde

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO vs POMI’ CASALMAGGIORE 0-3

[ 20-25; 20-25; 17-25]

Imoco Volley Conegliano: Glass 4, Fiorin 6, Adams 12, De Gennaro (L), Katic, Ozsoy 11, Nikolova 2, Nicoletti 9, Barcellini, Barazza 2. Non entrate Furlan, Arimattei, Boscoscuro. All. Chiappini.

Pomì Casalmaggiore: Ortolani 17, Skorupa 1, Bianchini 1, Sirressi (L), Gennari 9, Gibbemeyer 9, Stevanovic 10, Tirozzi 9. Non entrate Quiligotti, Agrifoglio, Klimovich. All. Mazzanti.

ARBITRI: Cipolla, Zucca.

NOTE – Spettatori 5031, durata set: 24′, 28′, 28′; tot: 80′.

Arbitri: Cipolla e Zucca.

PRIMO SET – Il PalaVerde offre un assordante benvenuto alle rosa. Nikolova spara fuori: 0-1. Ozsoy la imita quando si viaggia sul 3-3. Stevanovich e Ortolani tengono la Pomì avanti di uno: 4-5. Il diagonale di Gibbemeyer vale il 5-8, il muro di Gennari il 5-9. Ancora l’americana, ex di turno, timbra il 6-10. Sirressi tiene vivo un pallone che Gennari traduce nel 6-11. Adams riporta l’Imoco a -3, poi gli errori di Tirozzi e Ortolani costringono Mazzanti a chiedere il time out: 10-11. Ortolani e una smanacciata di Glass per il 10-13. Pallonetto di Ortolani: 11-14. Skorupa libera ancora il numero 1 rosa: 12-15. Quando Ozsoy trova il taraflex chiudendo il punto del 14-15 il PalaVerde torna ad alzare la voce. Arriva il pareggio, ma una doppietta Gennari – Gibbemeyer riporta Casalmaggiore sul +2: 16-18. Made in Usa anche il 18-20. Quando Ozsoy va a rete regalando il 19-22, Chiappini stoppa per provare a riscrivere il finale di set, ma Stevanovich alla ripresa mura la turca per il 23esimo punto rosa. Ortolani: sono 24. Mazzanti chiede a Bianchini l’ace del primo set casalese a Villorba: puntuale, Marika tuona il servizio decisivo: 20-25.

SECONDO SET – Tirozzi in pallonetto per lo 0-1. Il primo vantaggio Imoco arriva con Nicoletti: dura il tempo necessario a Stevanovich per scherzare a muro Conegliano prima e inchiodare il 3-4 poi. Le trevigiane hanno un sussulto, anzi tre: Mazzanti chiede il time out sul 6-4. Il pubblico di casa si scalda e il 9-5 di Adams lo fa esplodere. Gibbemeyer impronta la rimonta a muro, aiutata dai fendenti di Ortolani: 11-9. Un paio di imprecisioni rosa troncano la risalita: Casalmaggiore resta a -3 fino a quando Tirozzi e Stevanovich rimettono a bolla il parziale: 14-14. Il sorpasso arriva sul 15-16 di Ortolani. Chiappini richiama le sue: la Pomì guida sul 16-18. Il tifo trevigiano prova a farsi ancor più chiassoso per ridare fiato all’Imoco che però non reagisce, anzi, perde colpi: 18-22. Tirozzi fa 23, una battuta di Adams per il 24, Ortolani chiude col 25: le rosa volano sullo 0-2.

TERZO SET – Con le centrali la Pomì resta in scia, dato l’avvio sostenuto di Conegliano: Glass firma il 4-2. Si sveglia Ozsoy e mette giù le due schiacciate che portano l’Imoco sul 7-3. Ortolani, Gennari e Tirozzi ricuciono il gap: 8-8. Casalmaggiore mette la freccia due volte con Ortolani: 10-11. Col muro Tirozzi e compagne costruiscono il 10-13. Nicoletti fuori misura: 10-14 e un’infrazione locale fa il 10-15. Gennari e Ortolani allungano le distanze 10-18. Anche lo speaker di casa sul regalo di Nicoletti che vale il 12-20 rosa perde la voce. Skorupa a muro: 13-22. Di Gennaro e Ozsoy provano il disperato recupero: 16-22. L’Imoco non trova l’antidoto a Ortolani: 17-24. Tirozzi, in coda ad un punto infinito, sigla il 17-25. Lo 0-3 della Pomì, che al PalaVerde non aveva mai vinto un set, riapre la serie di semifinale: siamo sul 2-2 e mercoledì al PalaRadi si deciderà tutto.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti