Commenta

Ambiente, Acqua,
Rifiuti ed Energie: idee
del M5S per Viadana

m5s-viadana_ev

Nella foto il gruppo M5S

VIADANA – Il M5S Viadana, che appoggia la candidatura a sindaco di Alessandro Teveri, affronta il tema ambientale, presentando alcuni punti del Programma dei Cittadini. “Nel programma il tema Ambiente” spiega Teveri “si collega a molteplici argomenti formando una rete di spunti e proposte unite fra loro. Vengono trattati svariati temi quali la qualità dell’aria, con la proposta di potenziare l’azione e la prevenzione per contrastare l’inquinamento dell’aria, partendo dall’Indagine Epidemiologica Viadana fase 2, che certifica la causalità tra esposizione agli inquinanti emessi dalle aziende del pannello truciolare ed effetti sulla salute della popolazione pediatrica; inoltre si propone di acquisto di centraline di monitoraggio per l’aria,  affidando i rilevamenti e le analisi dei dati a laboratori accreditati Accredia, con monitoraggio di polveri ultrasottili, le PM 2,5 e le PM 10”.

Nella sezione Raccolta Differenziata, il Movimento 5 Stelle propone invece la tariffa puntale con particolare attenzione verso gli esercizi commerciali che punteranno sulla vendita alla spina di prodotti con predilezione per la filiera locale, al fine di ridurre l’impatto dei trasporti e supportare l’economia locale. “Vogliamo inoltre” prosegue Teveri “promuovere un percorso didattico nelle scuole che preveda la sensibilizzazione degli studenti sul riciclo dei rifiuti installando davanti alle scuole compattatori di bottiglie in plastica. Periodicamente una ditta specializzata preleverà le balle di bottiglie di plastica compattate e le riciclerà. Il guadagno del materiale accumulato verrà poi versato, con bonifico, direttamente ad un conto corrente della scuola affinché si possano accumulare risorse economiche necessarie per cartoleria e altri progetti didattici”. Il candidato sindaco Teveri poi specifica: “Questo è un progetto che è già una realtà nel comune di Savignano sul Panaro, dove nel 2014 si è riusciti a versare a una scuola elementare più di diecimila euro da poter rinvestire sulla cartoleria e altri progetti didattici. Con un solo progetto si fa educazione ambientale e si raccolgono soldi per le scuole”.

Nella parte dell’Acqua Pubblica il Movimento 5 Stelle propone l’installazione di casette dell’acqua con erogazione di acqua potabile naturale e gasata in particolare nelle Frazioni, mentre sul tema Agricoltura vi è un forte richiamo alla tutela del territorio Oglio Po con contrasto alla cementificazione selvaggia e alla salvaguardia dei produttori e dei consumatori virtuosi con Sostegno al distretto Bio, valorizzando l’economia agreste locale anche attraverso progetti innovativi con richiesta di fondi europei. Teveri precisa: “L’ambito della Green Economy è uno dei settori che sta avendo uno dei maggiori incrementi di fatturati e posti di lavoro. Nello specifico l’eventuale Giunta 5 Stelle cercherà di valorizzare chi punterà alla qualità degli alimenti prodotti, dando maggior spazio ai prodotti locali, alle specie autoctone e ricorrendo sempre meno ai beni di consumo provenienti da luoghi lontani. Sarà premura dell’amministrazione 5 stelle promuovere anche le “Feste del Raccolto”.

Nelle mense scolastiche, secondo il percorso dei 5 Stelle, sarà avviata una promozione di utilizzo di ingredienti a locali e biologici ed educazione alla riduzione di scarti e sprechi. Sempre in ambito educativo e al fine di valorizzare e tramandare i valori della coltivazione della terra, l’impegno della possibile Giunta 5 Stelle è quello di valutare la fattibilità per la realizzazione di un agrinido, ovvero strutture che rappresentano una alternativa agli asili nido classici, dove i bambini vengono accolti in cascine di campagna e l’attività educativa si sviluppa in sintonia con la natura, secondo i suoi ritmi. Il candidato sindaco pentastellato chiarisce. “Esperienze simili sono già operative in altre zone d’Italia e ringrazio le mamme che sono venute a uno dei nostri 80 incontri con la cittadinanza a proporci questo bellissimo progetto”.

Nel programma ambientale non manca il richiamo all’Energia con la proposta di rendere energeticamente indipendenti gli edifici di competenza comunale con l’utilizzo di impianti fotovoltaici attingendo da fondi Europei dedicati al settore e la semplificazione burocratica per l’installazione privata di impianti che producono energia rinnovabile. Infine si pone l’accento sulla Mobilità Sostenibile  in particolare per il trasporto pubblico verso l’ospedale Oglio Po e i capoluoghi limitrofi e la riqualificazione di piste ciclabili legate a un percorso culturale-turistico del nostro territorio.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti