Un commento

Fuori strada a Viadana:
paura per un 19enne
e due 17enni

incidente-viadana-1-maggio-ev

Nella foto, l’intervento dei seccorsi

VIADANA – Il primo maggio viadanese ha rischiato di assumere contorni tragici. Tre giovani di età compresa tra i 17 ed i 19 anni sono stati loro malgrado protagonisti di un fuori strada pauroso: quel che resta della Mini Cooper su cui viaggiavano è solo un ammasso di lamiere. Nell’abitacolo accartocciato in un fossato, sono miracolosamente sopravvissuti i tre ragazzi: si tratta dei 17enni D. G. di Viadana e E. A. di Pomponesco, e del 19enne al volante, N. R. di Casaletto. E proprio verso la frazione viadanese dove risiede l’autista era diretta la Mini Cooper, proveniente da Viadana. All’altezza di una curva verso destra, il veicolo è andato fuori controllo per cause da accertare.

Nel momento in cui il 19enne N. R. non è più stato in grado di tenere in carreggiata l’auto, in direzione opposta transitavano un’Audi e un Fiat Doblò: la Mini, prima di finire fuori strada nel fossato, ha sbandato infilandosi tra i due mezzi e sfiorando un duplice scontro che avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche. Il veicolo con a bordo i tre ragazzi ha quindi terminato la propria corsa nel fossato a lato della strada. Immediata la chiamata dei passanti al 118.

I mezzi di soccorso si sono precipitati sul luogo del sinistro in codice rosso: oltre a due ambulanze, una della Croce Verde di Viadana e una della Padana Soccorso, sul posto anche l’automedica dell’ospedale Oglio Po e l’elisoccorso di Brescia. Indispensabile l’intervento dei Vigili del Fuoco di Viadana per mettere in sicurezza il veicolo. I due 17enni ed il 19enne sono stati trasportati presso l’ospedale Maggiore di Parma, in condizioni meno gravi del previsto. Gran parte dei soccorsi sono avvenuti sotto gli occhi di alcuni conoscenti dei ragazzi, giunti sul posto dell’incidente dove a regolare il traffico erano impegnati i Carabinieri di Viadana.

S. Arr.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Justin-Marika Maffezzoli

    non erano dentro l’abitacolo sono volati fuori nell’urto