Commenta

Pomì-Novara,
gara4: capolinea
o trampolino scudetto?

pomi-nuova-evid

Foto Sessa

CASALMAGGIORE – I ritmi vertiginosi imposti dalla finale scudetto hanno offerto alla Pomì Casalmaggiore pochissimo tempo per recuperare dalla sconfitta di sabato al Pala Terdoppio. La squadra, che si è rimessa al lavoro da lunedì e martedì in mattinata sosterrà la rifinitura al Pala Radi di Cremona dove alle 20,45 sarà già tempo di gara quattro. Obiettivo primario nel breve lasso di tempo intercorso tra gara tre e il match di gara4 era ed è il recupero delle energie fisiche e mentali per cercare di tornare a mettere pressione alle avversarie ed allungare ulteriormente la sfida alla bella. Un’autentica impresa quella che attende Tirozzi e compagne ma non una mission impossible come già le rosa hanno dimostrato in gara due. La Pomì ha dimostrato in questa stagione di avere mille risorse e proprio per questo il popolo rosa nutre grande ottimismo per il match di domani. Supporters che promettono spettacolo sulle tribune per trascinare le proprie beniamine ancora avanti in questa finale e per continuare a propria volta ad alimentare un sogno che si chiama tricolore che le avversarie potrebbero cucirsi addosso qualora riuscissero ad espugnare l’impianto cremonese. Mister Mazzanti, nel dopo gara tre ha subito precisato di nutrire estrema fiducia nelle potenzialità e nelle capacità di recupero delle proprie ragazze e di confidare nell’effetto Pala Radi in grado di divenire nuovamente trascinante. Novara in gara tre non ha perdonato infierendo nei momenti in cui la lucidità non ha sorretto le rosa, vedi terzo e quarto set senza comunque disdegnare di concedere qualche chances cui la formazione casalasca non è riuscita  ad aggrapparsi. Insomma, per dirla in altre parole, è forte la convinzione che arrivare con rinnovati stimoli e dopo aver ricaricato le pile in questi due giorni, la Pomì possa confermare di rappresentare osso duro anche per una corazzata come l’Igor ed evitare i passaggi a vuoto, più che altro motivabili con errori tecnici e non tattici, palesati al cospetto delle ragazze di Pedulla nell’ultima occasione. Per dirla in altre parole la favola rosa non è ancora finita …

Squadre

Pomì: 1 Ortolani, 3 Skorupa, 4 Bianchini, 5 Sirressi, 6 Gennari, 7 Quiligotti, 8 Gibbemeyer, 9 Agrifoglio, 10 Klimovich, 15 Stivandovici, 16 Tirozzi. All.: Mazzanti. II All.: Bolzoni

Igor Gorgonzola: 1 Partenio, 2 Klineman, 5 Kim, 7 Guiggi,  9 Bonifacio, 10 Chirichella, 11 Sansonna, 12 Alberti, 13 Signorile, 15 Hill, 17 Barun, 18 Zanette. All.: Pedullà. II All.: Adami

Arbitri

Giorgio Gnani, Roberto Boris

Biglietti

Pala Radi sold out

Media

Diretta Rai Sport 1 ore 20,45, differita mercoledì 13 ore 23,00 e replica giovedì ore 15,30 Cremona 1 (canale 211 dt). Aggiornamenti in tempo reale sulla pagina facebook della VBC.

Mauro Vigna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti