Commenta

Scelte alimentari e
inganno di Expo: se
ne parla a Rivarolo

alimentazione-ev

RIVAROLO DEL RE – Sabato 30 maggio, alle ore 17, nel salone (al primo piano) dell’oratorio di Rivarolo del Re, si terrà un evento promosso dalle associazioni ambientaliste casalasco-viadanesi nell’ambito di Expo dei popoli, “Nutrire il pianeta è nutrire la pace”. Tema della serata l’alimentazione, vista anche la concomitanza con Expo, per rendere consapevoli le persone delle conseguenze che possono avere le scelte alimentari sulla salute, sull’ambiente, sul destino dei poveri del mondo, e proporre anche un punto di vista critico sulla manifestazione milanese. Il titolo è appunto “Le conseguenze delle nostre scelte alimentari e l’inganno di Expo”. “Riteniamo che il consumatore debba diventare più responsabile – spiegano gli organizzatori -, orientarsi verso cibi sostenibili, determinare il mercato e non lasciarsi condizionare dallo stesso, insomma adottare uno stile di vita alternativo a quello attuale, dove non ci sia posto per lo spreco, per la distruzione dell’ambiente, per un trattamento disumano dei lavoratori e per maltrattamenti degli animali”.

Relatore è un giovane laureando informatico-matematico, ambientalista locale, Stefano Volta, molto interessato a queste tematiche e concreto nelle sue proposte, che ha in mente un obiettivo ambizioso: fornire al pubblico gli strumenti per diventare più critico e consapevole nelle sue scelte, anziché essere facile vittima di una informazione e di una pubblicità ingannevoli. “Come associazioni, abbiamo voluto in questo caso offrire una tribuna ai giovani (spesso accusati a torto di essere menefreghisti e gaudenti) per far emergere un loro punto di vista personale che potrebbe anche non essere sempre condivisibile, ma che comunque è aperto al confronto, a proposito di strade percorribili alla ricerca di un mondo più equo, in cui ci sia cibo per tutti, avendo come meta sempre la sostenibilità”. Seguirà il dibattito. l’incontro è aperto a tutti.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti