Commenta

Rotary Cvs, il saluto
di Sganzerla: “Obiettivi
centrati in pieno”

mori-sganzerla-fazzi_ev

Nella foto a sinistra Mori, in mezzo Sganzerla, a destra Fazzi

CASALMAGGIORE/VIADANA/SABBIONETA – Il momento di lasciare un incarico suscita sempre un po’ di nostalgia e tristezza. A leggere la lettera di commiato di Pietro Sganzerla giunto alla fine del suo mandato quale presidente del Rotary Club Casalmaggiore-Viadana-Sabbioneta, tali sentimenti escono in maniera notevole, a significare l’impegno e la passione con cui ha ricoperto il ruolo per tutto questo tempo, dimenticando la fatica, il tempo sottratto alla professione e alla famiglia per gestire in maniera coerente e puntuale l’incarico affidatogli un anno fa.

E proprio alla famiglia va il primo ringraziamento ricordando quale pazienza ed ispirazione egli abbia ricevuto dalla moglie Alessandra e dalle figlie Nicole e Fabiana. “Un anno straordinario – scrive Sganzerla – dove il Club ha centrato tutti gli obiettivi prefissati, onorandosi anche della visita del presidente internazionale Gary Huang giunto nel distretto 2050 il 1° maggio scorso”. Il governatore Fabio Zanetti ha poi insignito il presidente Sganzerla della Paul Harris tre zaffiri (la quarta) durante lo svolgimento del congresso. Ma Pietro Sganzerla non dimentica l’apporto riceuto anche da soci ed amici dei club confinanti così come quelli dello stesso club Casalmaggiore-Viadana-Sabbioneta, a cui rivolge un sincero sentimento di gratitudine. “Persone che col loro straordinario impegno rendono senz’altro migliori le comunità in cui operano” conclude Sganzerla, invitando tutti alla festa del passaggio di consegne al suo successore Massimo Mori organizzata presso il ristorante Arte Gusto per domenica 28 giugno alle ore 20,30. Un ambiente raffinato per chiudere un’annata che di momenti eleganti e importanti ne ha vissuti parecchi.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti